Carlo Cracco aiuta contro il Coronavirus, ma è già stato colpito da un lutto

Lo chef Carlo Cracco in questi giorni è impegnato nella lotta al Coronavirus. In particolare sta servendo cibo agli operai che si stanno dedicando tempestivamente alla costruzione di un nuovo ospedale nella Fiera di Milano.

La struttura dedicata all’assistere i contagiati da Covid-19 permetterà di accogliere fino a 400 persone. Lo chef ha dichiarato che metterà la propria professionalità a servizio dell’emergenza, assieme ai propri collaboratori. Apprezziamo ovviamente tutto ciò che la celebrità sta facendo in questa situazione di emergenza.

Cracco sta vivendo in oltre la pandemia in modo molto ravvicinato e personale. A causa del Coronavirus infatti un giovane sommelieri conoscente dello chef ha perso la vita, a soli 38 anni. Cracco ha così ricordato su Skype quanto questo virus sia pericoloso non solo per gli anziani e coloro che, purtroppo, già vivono una situazione precaria dal punto di vista della salute.