Samsung brevetta un cinturino solare per i Galaxy Watch

samsung galaxy watch 4

Il primo wearable targato Samsung è stato lanciato nell’ormai lontano 2013. Dopodiché si sono susseguiti molti device, fino ad arrivare all’ultimo Samsung Galaxy Watch 4, presentato poco più di un mese fa.

Il colosso sudcoreano continua a portare miglioramenti in ciascuno dei suoi smartwatch, e ora per l’imminente futuro sembra avere in programma qualcosa di veramente grosso: includere nei suoi orologi indossabili la ricarica solare.

E’ quanto emerge da uno degli ultimi brevetti depositati dalla società. Samsung ha ideato un sistema per incorporare la ricarica solare nei cinturini in vista dei futuri dispositivi della linea Galaxy Watch. Forse già per il Galaxy Watch 5?

L’autonomia degli smartwatch è probabilmente il punto più debole di questi dispositivi. Vale per ogni brand, Apple, Huawei e Samsung stessa. Nessuno escluso.

Via via che i prodotti diventano più intelligenti e integrano nuove funzioni, la batteria garantisce una durata sempre minore. Ad esempio, dai quasi quattro giorni del primo Galaxy Watch siamo passati a circa due giorni con Galaxy Watch 4.

Secondo il brevetto Samsung, l’azienda ha intenzione di integrare nel cinturino dei suoi orologi fino a due batterie a carica solare che si occuperebbero di supportare la batteria principale integrata, andando così ad incrementarne la capacità totale offerta.

E’ importante sottolineare che le celle solari non sarebbero a vista. Bensì verrebbero posizionate all’interno del cinturino stesso, capaci di intercettare quanta più luce possibile.

A noi l’idea piace, e anche molto! Non sappiamo però quando verrà resa disponibile. Speriamo di vedere la ricarica solare sugli smartwatch quanto prima. Restate sintonizzati perché se avremo delle novità non tarderemo a comunicarvele.