Notizie

L’emoji del punto nero colpisce Android e iPhone, ecco come difendersi

Negli ultimi giorni è stato scoperto che il messaggio “Black Dot of Death” di cui sicuramente avete sentito parlare è capace di far crashare non solo WhatsApp per Android e iOS, ma anche, su quest’ultimo, l’applicazione dei Messaggi (iMessage).

Per chi non lo conoscesse, esso contiene migliaia di caratteri Unicode invisibili che causano il malfunzionamento del sistema; l’unica cosa che noi riusciamo a vedere del testo è l’emoticon di un puntino nero, conosciuto per l’appunto come black dot. Se proviamo a copiare o inoltrare il messaggio, saranno mandate varie richieste al sistema operativo e, a causa del sovraccarico, sarà mandato in crash.

Per risolvere il problema su Android basterà forzare la chiusura dell’app e riavviarla; su iOS invece è un procedimento più complicato perché, come detto in apertura, ad essere intaccata sarà anche l’applicazione dei Messaggi e non basterà né terminare e riaprire l’applicazione né riavviare il telefono.

Per poter ripristinare il servizio è necessario purtroppo eliminare completamente la conversazione con la persona che ti ha mandato il messaggio incriminato utilizzando il 3D Touch (tecnologia introdotta da iPhone 6s). Quindi bisognerà tenere premuto sull’applicazione Messaggi, cliccare su “Nuovo Messaggio” ed eliminare il thread che sta causando il malfunzionamento.

Come potete ben capire per il momento questo bug risulta essere molto fastidioso per tutti gli utenti che ignari aprono il messaggio, ma ci aspettiamo che Apple risolva il bug nella prossima release di iOS.

Fai click per commentare
Vai su