Come fare backup di foto e video su Android

Rispetto a qualche anno fa, oggi qualsiasi telefono, anche lo smartphone più economico, consente di scattare fotografie e registrare video con una discreta qualità.

Se anche il tuo funge da fotocamera principale, proprio come quello della maggior parte delle persone, significa che contiene ricordi importanti della tua vita e della tua quotidianità assieme ad amici e parenti.

Migliori app per backup foto su Android

Ci sentiamo di darti un consiglio: non fare troppo affidamento sul cellulare per tenerli al sicuro. Questo perché se lo smartphone venisse rubato, perso o danneggiato, li perderesti in un battibaleno.

Non preoccuparti però, ci sono molti servizi che permettono di salvare in sicurezza le tue foto e i tuoi video.

La migliore app per fare il backup di foto e video su smartphone e tablet Android è indubbiamente Google Foto. Il salvataggio avviene automaticamente, senza doverti ricordare di eseguirlo periodicamente, e in più è totalmente gratis.

Google Foto

Google Foto è l’opzione migliore per eseguire il backup delle tue immagini e dei video su Android. E’ probabile che l’applicazione sia già installata sul tuo telefono, quindi non resta altro da fare che attivarla.

Anche se è possibile acquistare spazio di archiviazione aggiuntivo, Google Foto consente di fare il backup della galleria fotografica in maniera gratuita. L’app offre infatti spazio di archiviazione gratis per immagini e video che soddisfano i seguenti criteri:

  • Foto non più grandi di 16 MP (quella con dimensione maggiore verranno ridimensionate)
  • Video a 1080p (quelli con risoluzioni più alta verranno scalati)

Se desideri mantenere la qualità originale di foto e video, Google conteggerà lo spazio sottraendolo dai tuoi 17 GB di spazio di archiviazione gratuiti.

Quando lo spazio starà per terminare la società statunitense ti chiederà di comperare dello spazio aggiuntivo, necessario per continuare ad utilizzare Google Foto senza limitazioni.

Per attivare il backup di foto e video su Android con Google Foto, avvia l’app (se non l’hai già installata puoi scaricarla dal Play Store) e accedi attraverso il tuo account Google.

Premi la tua foto profilo in alto a destra dello schermo e tocca l’opzione Spazio di archiviazione dell’account. Ora attiva la voce Backup e sincronizzazione per iniziare a salvare sul cloud immagini e video presenti sullo smartphone o tablet.

Sotto, nella sezione Impostazioni, ci sono alcune opzioni che ti permettono di configurare al meglio l’app Google Foto.

Troviamo la dimensione di caricamento, che può essere impostata come qualità originale o alta qualità, la possibilità di eseguire il backup utilizzando la rete dati e le cartelle che verranno sottoposte automaticamente al backup, come WhatsApp, Instagram etc.

Ora quando sei collegato al Wi-Fi lo smartphone eseguirà il backup delle tue foto e video sui server Google. Terminata l’operazione, che potrebbe richiedere diverso tempo se hai una grande galleria fotografica, potrai liberare lo spazio sul telefono.

Per liberare spazio su disco con Google Foto torna alla schermata principale dell’app, clicca la tua immagine profilo in alto a destra e premi sull’opzione Libera. Questa operazione ti consente di liberazione spazio in modo sicuro.

Gli elementi che verranno rimossi dal tuo smartphone o tablet Android, infatti, sono stati già sottoposti al backup e potrai continuare a visualizzarli in qualsiasi momento direttamente in Google Foto.

Microsoft OneDrive

Un’altra valida soluzione per fare il backup di foto e video su Android è utilizzare OneDrive, ovvero lo spazio di archiviazione cloud di Microsoft che permette di caricare e archiviare automaticamente anche le tue immagini.

A differenza di Google Foto che prevede 17 GB di storage gratuito, OneDrive offre uno spazio di archiviazione gratuito di appena 5 GB, una quota davvero irrisoria per chi è solito scattare fotografie con lo smartphone.

Inoltre, nonostante il servizio permette di aggiungere dei tag alle foto, la ricerca risulta essere piuttosto limitata e non così intuitiva come invece lo è con Google Foto.

La nota positiva è che chi dispone di un abbonamento Office 365 potrà beneficiare automaticamente di Google Drive e della quota di archiviazione di 1 TB prevista dal piano.

Conclusione

In conclusione non possiamo che consigliare vivamente di fare il backup di foto e video presenti sul tuo cellulare Android. Purtroppo non sai mai cosa potrebbe accadere e sarebbe veramente un grandissimo dispiacere perdere i ricordi salvati.

Da non scordare poi che, se cambi smartphone, il trasferimento di immagini e video diventa un vero e proprio gioco da ragazzi! Se non hai ancora provveduto a fare il backup delle tue fotografie è arrivato il momento.