Apple

Ad Apple Watch non vanno a genio i tatuaggi

Le sfortune che circondano il colosso di Cupertino sembrano non trovare mai fine. Dopo aver assistito a tantissimi video e testimonianze in cui i protagonisti erano sempre e solo quei poveri iPhone 6 Plus che si piegavano come fossero fogli di carta, probabilmente lo slogan bend-gate vi dirà qualcosa, ora è il turno di Apple Watch.

Nonostante le vendite stiano andando a gonfie vele il primo device indossabile sfornato dalla società americana non sta ricevendo molti feedback positivi, vuoi per il prezzo, vuoi per la modalità di acquisto discutibile o semplicemente perchè alcuni utenti hanno segnalato i primi problemi di funzionamento che lo affliggono.

Su YouTube sta diventando virale il video che potete visionare a inizio articolo, nel quale possiamo notare un ragazzo che indossa l’Apple Watch. All’apparenza non vi è nulla di strano, Michael Lovell cammina e lo smartwatch funge a dovere. I problemi sorgono quando il video amatore indossa il dispositivo sul polso destro, dove possiede un tatuaggio. Il sensore di riconoscimento si riavvia e non rilevando più la giusta posizione richiede di inserire il codice PIN per essere sbloccato.

Questa non è l’unica anomalia segnalata dagli utenti, su Reddit, alcuni lamentano il fatto che le applicazioni si blocchino e le notifiche non arrivino. Il tutto sembra essere scaturito dal funzionamento del sensore utilizzato da Apple Watch. Il device indossabile del colosso di Cupertino usa delle luci a led verdi per rilevare la quantità di sangue che scorre nel polso ma, in presenza di un tatuaggio, non è in grado di individuarla.

Per il momento Apple non si è ancora pronunciata in merito ma siamo confidenti nel fatto che una risposta arriverà a breve. Nel caso possedete un tatuaggio sul posto e siete seriamente interessati ad acquistare Apple Watch non possiamo fare altro che consigliarvi di provarlo prima, onde incappare in alcuni dei problemi sopra elencati.

Via

Fai click per commentare
Vai su