Apple sta lavorando su un massimo di 5 nuovi Mac con processore M2

Era questione di tempo, dopo la presentazione dei nuovi chip M2 che Apple ha rilasciato con il MacBook Pro M2 lanciato di recente e il MacBook Air M2 che arriveranno nei negozi nei prossimi giorni. Sembra che l’azienda abbia già gli occhi puntati sul futuro del suo nuovo chip e prevede di aggiornare l’intera linea di Mac con il nuovo processore.

Almeno questo è ciò che Mark Gurman sottolinea nella sua Power On Newsletter, affermando che l’azienda sta lavorando su almeno 5 nuovi Mac con processori M2, comprese le loro varianti professionali. Sebbene i dettagli siano scarsi riguardo alle finestre di lancio, tutto indica che vedremo questi nuovi team ad un certo punto tra i prossimi mesi e il primo trimestre del prossimo anno.

In totale, si tratterebbe di un aggiornamento completo della dotazione attualmente in vendita con l’M1 meno uno, e come si dice, includerebbe alcune varianti con i chip professionali di Apple, anche in apparecchiature in cui fino ad ora era disponibile solo l’opzione .con la M1.

Il Mac Pro con M2 arriverebbe in questo ciclo di rinnovo

Secondo Gurman, i prossimi Mac aggiornati che vedremo includono un Mac mini M2, aggiungendone una variante con un M2 Pro e due nuovi MacBook Pro da 14 e 16 pollici aggiornati a M2 Pro e M2 Max. E come potrebbe essere altrimenti, il tanto atteso Mac Pro che farebbe il salto con un M2 Ultra e un nuovo M2 Extreme.

Tieni presente che Apple ha confermato un Mac Pro con chip M, ma finora non è tornata a dare notizie di lui. Né nella conferenza si è concentrato sul suo pubblico più importante, il WWDC, quindi è logico pensare che il team arriverà con i nuovi chip e le loro varianti più potenti.

Mark Gurman sottolinea che il presunto Mac Pro con chip M2 Ultra e M2 Extreme arriverà in questo ciclo di rinnovo, ma non fornisce una data precisa per quando sarà presentato. E, soprattutto, quando sarà in vendita?

Un altro problema da tenere a mente è che non si fa menzione da nessuna parte dell’aggiornamento dell’iMac al chip M1 e, secondo Gurman, l’all-in-one di Apple farebbe il salto direttamente all’M3.

Torna in alto