Apple Pay Later: ora puoi finanziare qualsiasi acquisto, senza interessi e direttamente dal tuo iPhone

Nell’ambito della WWDC 2022, Apple ha presentato Apple Pay Later, una nuova funzionalità inclusa in Apple Pay. Consente di posticipare il pagamento di un acquisto fino a quattro rate, senza interessi. Si tratta senza dubbio di una funzione molto importante, poiché non richiede alcun tipo di attuazione da parte delle imprese o degli enti finanziari coinvolti.

Sì, potremmo dire che Apple ora è una banca. Ciò darà agli utenti una maggiore flessibilità, che potranno scegliere fino a quanti pagamenti vogliono differire i loro importi. La piattaforma ti consentirà di scegliere un programma di pagamento fino a sei settimane, potendo gestire le notifiche tramite Wallet.

Come spiegato nella presentazione, Apple Pay Later sarà disponibile in tutte le attività che accettano Apple Pay. Ma non eccitarti troppo, perché può essere utilizzato solo negli Stati Uniti.

Apple Pay Later, una nuova opzione per finanziare gli acquisti a rate

Come spiegato da Apple durante il keynote del WWDC 2022, al termine di un acquisto gli utenti potranno scegliere se effettuare un pagamento unico o differirlo a rate. Come accennato in precedenza, saranno in grado di dividere l’importo totale in un massimo di quattro pagamenti identici e in un programma fino a sei settimane.

Tale selezione di pagamenti sarà automaticamente integrata con l’applicazione Wallet. Ciò significa che gli utenti vedranno le notifiche di pagamenti futuri, potendo essere consapevoli di quando dovranno affrontare un nuovo esborso.

Sfortunatamente, la disponibilità di Apple Pay Later sarà limitata agli Stati Uniti. Dall’azienda californiana hanno detto che questa opzione di finanziamento sarà disponibile in tutti i negozi che utilizzano Apple Pay come mezzo di pagamento. Nell’ambito della “stampa fine”, vale la pena ricordare che il finanziamento dei pagamenti è elencato come disponibile “attraverso la rete MasterCard”.

Inoltre, viene menzionato che Apple Pay Later sarà accessibile ai “richiedenti qualificati”, il che implica che i clienti che desiderano usufruire di questa opzione saranno soggetti ad approvazione. Negli screenshot visti durante la presentazione, infatti, è possibile notare un disclaimer in fondo alla schermata del Portafoglio in iOS 16; dice quanto segue:

I prestiti sono soggetti a verifica di ammissibilità e approvazioni. I prestiti potrebbero non essere disponibili in tutti gli stati.

Avendo già stabilito che Apple Pay Later sarà disponibile solo negli Stati Uniti, almeno per ora, è ancora un’opzione da evidenziare. Al momento non è dato sapere se la funzione possa raggiungere presto altri paesi dove è operativa la piattaforma di pagamento Apple; non dimentichiamo che, ad esempio, qualche mese fa ha debuttato in Argentina e Perù, nell’ambito dell’ampliamento della sua presenza in America Latina.

D’altra parte, Wallet in iOS 16 incorporerà l’opzione per tracciare le spedizioni. In questo modo, quando effettui un acquisto tramite Apple Pay, puoi ricevere scontrini e informazioni dettagliate sulla spedizione, per seguire i passaggi dei pacchi fino alla loro consegna.

Scopri tutte le novità del WWDC 2022 attraverso il nostro liveblog e l’ampia copertura di Hipertextual.