Notizie

Android P, successore di Oreo, accoglie a braccia aperte il notch

La prossima versione del sistema operativo di casa Google introdurrà moltissime novità che mirano a semplificare l’esperienza d’uso quotidiano dello smartphone. In particolare, il tanto discusso notch sarà supportato molto di più a livello software e ciò ovviamente ne aumenterà ulteriormente la diffusione. Considero personalmente questa operazione di Google ottima, in quanto la tendenza in quanto a design mira proprio verso questa caratteristica che, per funzionare al meglio, necessita di appositi accorgimenti.

Di fatto, durante il MWC 2018, ho visto vari smartphone con notch in cui le due “corna” non mostravano correttamente le varie informazioni, come se il display fosse stato letteralmente tagliato lungo i bordi laterali esterni. Altra importante novità è l’impossibilità per le app in backgroud di utilizzare i vari sensori come fotocamera e microfono. Se ciò sicuramente gioverà all’autonomia, potrebbe limitare non poco alcune funzioni di sblocco del telefono, magari non integrate nativamente nello smartphone.

Altro cambiamento che mira a rendere più sicuro il proprio device è la necessità del PIN o del metodo di sblocco impostato per ripristinare i dati salvati in locale. In quanto alle notifiche, sarà possibile visualizzare nella tendina immagini, sticker, intere chat o rispondere con le smart reply, già presenti sulle applicazioni Google. In generale, Android P migliorerà il supporto alle immagini animate come le GIF ed ai contenuti in HDR su piattaforme come YouTube e PlayFilm.

Al momento, ancora tantissimi device dai nomi blasonati devono ricevere Android 8 Oreo, ma se possedete un Pixel in rete è già disponibile la Factory Image da flashare attraverso il proprio PC. Si tratta di una procedura non per principianti, quindi se siete intenzionati a seguirla informatevi adeguatamente. Dalla prossima release in poi, si potrà installare questo major update tramite il programma beta sempre sui suddetti dispositivi.


Fai click per commentare
Vai su