Telefonia

Il 5G non è dannoso secondo l’AGCOM

Nonostante negli scorsi mesi siano stati in molti a criticare il prossimo standard di connettività, il 5G, Angelo Marcello Cardani ha espresso un parere positivo e rassicurante, quasi fuori dal coro. Stiamo parlando del presidente dell’AGCOM (Autorià per le Garanzie nelle Comunicazioni) e dunque di certo un esperto informato sui fatti.

Durante l’audizione in commissione Trasporti della Camera si è affrontato il tema del 5G in Italia attraverso le prime indagini, che a detta di Cardani non causerebbero problemi all’ambiente e alla salute delle persone. Anzi, i tassi di inquinamento elettromagnetico sarebbero perfino minori di quelli relativi a 2G, 3G, 4G.

Smentite dunque le indiscrezioni relative alla presunta dannosità di questa nuova tecnologia, che sia per possibilità offerte che per controversie è davvero molto discussa. In Agosto il CODACONS (Coordinamento Associazioni per la Difesa dell’Ambiente e dei Diritti dei Consumatori) aveva chiesto ai comuni italiani di interrompere l’installazione della nuova rete.

Sembra quindi che il dibattito andrà ancora avanti, ma con questa notizia si è comunque interrotto il trend di news diffidenti verso lo standard di connettività di nuova generazione. Vi terremo aggiornati in caso di nuove dichiarazioni e dati, sperando che l’Italia continui ad essere in prima linea nello studio e nello sviluppo del 5G.

Fai click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vai su
SCONTI e BUONI AMAZON GRATIS➡️ UNISCITI ⬅️
+ +