Curiosità

WhatsApp: arrestato per un “vaffa” alla sua ragazza!

whatsapp-dito-medio

Stando a quanto riportato da un noto quotidiano online, il Granada Digital, un ragazzo spagnolo è stato condannato a cinque giorni di arresti domiciliari per una bizzarra vicenda di cui vi parleremo quest’oggi.

Pare che il giovane, originario della Spagna del Sud, durante una cyber-lite avvenuta con la propria fidanzata tramite la famosa applicazione di messaggistica istantanea, WhatsApp, le abbia scritto un “vaffa“, ricevendo tra l’altro come risposta un bel “vacci tu”.

Senza pensarci due volte la ragazza ha prontamente denunciato il protagonista dello sfortunato episodio, il quale è stato portato in carcere in manette e tenuto mezza giornata in cella, nell’attesa di essere processato in tribunale.

Per quanto riguarda invece la ragazza, che ha replicato più o meno con gli stessi toni e fatto visionare i messaggi scambiati con il fidanzato tramite WhatsApp, non ha ricevuto alcuna condanna in quanto parte protetta dalla legge.

L’invito del giovane ad andare a quel paese gli è costato caro, cinque giorni di arresti domiciliari con l’accusa di aver commesso un reato di ingiuria. Come se non bastasse, al ragazzo sono state attribuite anche le spese processuali.

Voi cosa ne pensate di questa curiosa e singolare vicenda? Ora che siete a conoscenza di quello che potrebbe accadere, su WhatsApp cercherete di tenere un atteggiamento più pacato, prestando attenzione a non utilizzare un linguaggio scurrile?

Commenti
Vai su