Curiosità

Telegram raggiunge 100 milioni di utenti attivi al mese

telegram-100-milioni-utenti-attivi

Durante il corso degli ultimi giorni il team che sta dietro a Telegram ha annunciato di aver raggiunto un importante traguardo. La nota applicazione di messaggistica istantanea, disponibile gratuitamente per tutti i dispositivi mobili, ha superato i 100 milioni di utenti attivi al mese.

Se ci soffermiamo un attimo a considerare i dati relativi a marzo 2014, mese in cui la società contava oltre 35 milioni di utenti attivi al mese, è facile capire che in questi ultimi tempi il trend è migliorato notevolmente. In soli due anni il bacino di utenti è praticamente triplicato.

Secondo il fondatore e CEO di Telegram, Pavel Durov, in più di 200 Paesi le persone utilizzano l’applicazione per inviare più di 15 miliardi di messaggi al giorno ed inoltre, stando alle statistiche rilasciate, i nuovi utilizzatori giornalieri che si iscrivono al servizio di messaggistica istantanea sono 350.000 circa.

Senza ombra di dubbio la crescita di Telegram è notevole ma non dobbiamo dimenticare che, per il momento, i numeri dell’azienda non sono minimamente paragonabili a quelli fatti registrare dai servizi concorrenti, come ad esempio quelli di proprietà di Facebook.

WhatsApp, è il servizio di chat più popolare al mondo ed ha recentemente annunciato di aver superato il traguardo di 1 miliardo di utenti attivi al mese, mentre Facebook Messenger attualmente ne vanta più di 800 milioni. Tuttavia, considerando che Telegram è un programma indipendente, 100 milioni di utenti sono un risultato notevole.

Il motivo principale per cui Telegram è l’applicazione preferita da così tante persone, ha sicuramente a che fare con la maggior attenzione alla sicurezza che il software ha introdotto nel mondo della messaggistica istantanea.

Molti apprezzano la “chat segreta” che permette ai partecipanti di cancellare i messaggi o programmare un timer per l’autodistruzione della chat stessa. Inoltre le conversazioni utilizzano una crittografia end-to-end ed i server Telegram usano il protocollo MTProto che è molto sicuro.

L’applicazione offre sicuramente un servizio molto interessante, ed è un progetto portato avanti con passione da un gruppo di professionisti che, giorno dopo giorno, cercano di migliorarlo ulteriormente, tramite aggiornamenti e relative implementazioni che introducono caratteristiche nuove e migliori.

Non ci resta che fare i complimenti a tutto il team di Telegram per i risultati raggiunti fino ad ora e chiedervi, voi cosa preferite? Meglio Telegram o WhatsApp?

Commenti
Vai su