Curiosità

Spire Stone: calmati e conduci una vita serena

spire-stone

Il CES 2016 si è da poco concluso introducendo, come ogni anno, una serie di prodotti innovativi e gadget tecnologici destinati a cambiare le nostre vite. Oltre, però, ai già noti smartwatch, smartphone o smart TV (che quasi non fanno più notizia) sono stati introdotti nuovi visori per la realtà virtuale, auto connesse e prodotti per rendere smart anche le nostre case. Alcuni gadget sono molto innovativi, altri più singolari se non bizzarri.

Abbiamo visto il robot che piega i panni; lo smartwatch per bambini che invia i dati sulla loro attività fisica direttamente agli smartphone dei genitori; un orologio ideato da Alcatel appositamente per bambini che include anche il GPS in modo da conoscere sempre la posizione dei piccoli; un collare “smart” per monitorare i nostri cani; sensori robotici da posizionare in casa che controllano tutte le attività, da quanti caffè beviamo a quanto dormiamo; un frigorifero che evita gli sprechi di cibo grazie ad una telecamera posta al suo interno; l’apparecchio che disegna sulle unghie per tutti coloro che non hanno il tempo di andare dall’estetista ecc.

Tra tutti questi prodotti, uno che ha attirato particolarmente l’attenzione è stato un piccolo ciondolo a forma di pietra che analizza il modo in cui respiriamo per poi dirci qual è il nostro stato mentale. Si chiama Spire Stone ed è stato ideato da Neema Moraveji che ha studiato il rapporto tra la salute e la respirazione durante il suo dottorato alla Stanford University.

Moraveji ha trascorso gli ultimi due anni, creando e costruendo la Spire Stone. Si tratta di un piccolo sensore, che sembra una pietra e si aggancia alla cintura o al reggiseno, e serve a registrare quanto profondamente e quanto spesso respiriamo. Invece di quantificare mere funzioni fisiologiche, la Spire Stone è stata progettata per valutare anche la psiche.

“Serve a monitorare il nostro stato d’animo” spiega Moraveji, che poi prosegue affermando “Il nostro stato d’animo si riflette nel modo in cui respiriamo. Questa è la chiave.”

L’ideatore ci tiene a sottolineare come il suo prodotto sia più di un Fitbit, che serve a misurare solo la frequenza cardiaca e le calorie bruciate. Spire Stone utilizza i dati sulla respirazione per valutare il nostro senso di benessere e poi ne condivide la valutazione finale tramite una notifica sul nostro smartphone.

Potremmo ritrovarci con notifiche tipo: “Non fai un respiro profondo da 20 minuti. Adesso sembri molto teso” oppure “Sei calmo da circa 20 minuti. Ottimo!

spire stone

Spire Stone è “un allenatore di consapevolezza personale” che salva tutti i dati ottenuti in passato per creare dei pratici grafici in cui le informazioni positive vengono registrate in verde e quelle negative in rosso.

Moraveji assicura che “Il nostro stato d’animo dipende dalle nostre abitudine respiratorie. Di tutto il sistema nervoso, la respirazione è la cosa che è sotto il nostro controllo cosciente, il modo di respirare può essere modificato nell’immediato. Ne è dimostrazione il fatto che in pratiche come meditazione e yoga si va proprio a modificare la respirazione.”

Spire Stone ha un costo di $149.95 ed è attualmente compatibile solo coni dispositivi Apple. Questo device è soltanto l’ultimo esempio di come la tecnologia miri ormai a studiare, monitorare e “aggiustare” (quando possibile) le nostre vite.

Commenti
Vai su