Curiosità

Smartphone al volante: ecco i numeri che dovrebbero far riflettere

Sempre più persone utilizzano lo smartphone al volante. Questa non è certo una notizia, sappiamo tutti che non va fatto, che non solo è illegale ma è anche estremamente pericoloso, per sé stessi e per gli altri, ma nonostante tutto l’utilizzo non sembra diminuire, anzi. In base ad una recente ricerca sono venuti fuori dei dati abbastanza inquietanti sui quali dovremmo tutti fare una profonda riflessione.

Il sondaggio fa parte di una campagna creata già nel 2010 dall’operatore telefonico AT&T e chiamata “It Can Wait”, che tradotto significa “Può Aspettare”, lo scopo della campagna è quella di responsabilizzare gli automobilisti e far capire loro i rischi legati all’uso di dispositivi elettronici alla guida. Per questo sondaggio sono stati intervistati 2.067 americani con un’età compresa tra i 16 e i 65 anni, e ad ognuno veniva semplicemente chiesto quali erano le sue abitudini al volante in relazione all’uso di uno smartphone.

Il 70% degli automobilisti ammette di usare lo smartphone alla guida, ma ormai nessuno si limita più a telefonare o inviare SMS, ormai anche alla guida si fa di tutto.

Il 63% degli automobilisti ammette di inviare SMS ed il 33% scrive ed invia e-mail. La situazione peggiora se pensiamo che 4 persone su 10 utilizzano i social network, tra questi la maggior parte usa Facebook (27%), seguito da Twitter al 14%. Un altro 28% di automobilisti naviga liberamente sul web anche stando al volante.

Ma non ci si limita a questo, infatti il 17% delle persone mentre è alla guida trova il tempo di scattarsi dei selfie o comunque di scattare fotografie in generale, ed 1 persona su 10 addirittura riceve video-chiamate. I motivi che spingono le persone ad usare il loro smartphone anche in macchina sono sempre gli stessi, un pò per abitudine, un pò per paura di perdersi qualcosa, un pò per dipendenza. Fatto sta che il 62% delle persone alla guida ammette di tenere sempre lo smartphone sotto mano. Il problema principale però è che non ci si rende conto della pericolosità di questi gesti, dell’attimo che può trasformarsi in tragedia.

Nel 2013 gli incidenti causati dall’invio di un SMS sono stati circa 100 mila, inviare messaggi mentre si è alla guida aumenta le probabilità di incidente di otto volte. Non siamo qui per fare del moralismo, questo articolo vuole essere un semplice invito a riflettere e a pensarci prima di rischiare la tua vita e quella delle persone che ti stanno intorno. Ne vale davvero la pena? E’ possibile che al giorno d’oggi abbiamo così tanta fretta che non possiamo aspettare di arrivare a destinazione (o al massimo fermarci) prima di usare i nostri smartphone?

Via

Commenti
Vai su