Curiosità

Samsung si prende gioco di Apple Pay con un nuovo spot

Apple-Pay

Ci risiamo. Samsung ha deciso di continuare la sua campagna pubblicitaria contro Apple e i suoi dispositivi, in particolare gli iPhone. Nel suo ultimo spot pubblicitario dedicato a Samsung Pay, l’azienda sud coreana ha inserito un chiaro attacco nei confronti del servizio rivale Apple Pay.

Entrambi questi servizi offerti da Apple e Sansung funzionano in modo molto simile e consentono di eseguire pagamenti elettronici tramite il proprio smartphone sfruttando la tecnologia NFC.

Nella nuova serie di spot Samsung relativi alla campagna pubblicitaria “It’s Not a Phone, It’s a Galaxy”, che ricorda quella di Apple “If it’s not an iPhone, it’s not an iPhone”, ne è presente uno relativo a Samsung Pay. Nel video è mostrato come sia semplice eseguire pagamenti elettronici tramite il proprio dispositivo della linea Galaxy, ma ad un tratto viene mostrato un iPhone al quale è negato il pagamento.

Apple Pay è ormai disponibile da oltre un anno solo negli Stati Uniti e nel Regno Unito, in circa 1.5 milioni di punti vendita. Samsung Pay invece è arrivato a marzo di quest’anno e al momento è attivo solo negli Stati Uniti e in Corea del Sud ma in oltre 30 milioni di punti vendita.

Sembra che proprio questa grande differenza nel numero di luoghi dove è possibile utilizzare questi due servizi rivali abbia spinto Samsung a sottolinearlo all’interno del suo spot, nel quale specifica che è Samsung Pay il metodo di pagamento mobile più diffuso.

La società sudcoreana quindi, dopo aver paragonato gli utenti Apple ad un gregge di pecore e aver preso in giro le persone in fila fuori dagli Apple Store continua la sua campagna denigratoria contro l’azienda di Cupertino anche sul fronte dei pagamenti elettronici.

Ciò che proprio non si capisce è perché Samsung includa in ogni suo nuovo spot pubblicitario almeno una sequenza dedicata a prendere di mira Apple, nonostante quest’ultima non abbia mai menzionato l’azienda rivale nelle sue pubblicità. Forse Samsung è poco originale e non riesce a fare a meno di “stuzzicare” Apple? Voi cosa ne pensate?

Via

Commenti
Vai su