Curiosità

Samsung pagherà una multa di 548 milioni di dollari ad Apple

galaxy-s6-vs-iphone-6

Come ben saprete sono diversi anni che non scorre buon sangue tra Apple e Samsung, i due maggiori produttori mondiali di smartphone. L’enorme battaglia legale tra le due aziende iniziò nell’ormai lontano 2011, quando la mela morsicata accusò Samsung di aver copiato con gli smartphone della linea Galaxy il design e alcune funzionalità dell’iPhone.

Finalmente dopo anni di udienze e cause legali è notizia di poche ore fa che la società sud coreana ha deciso di pagare ben 548 milioni di dollari come risarcimento ad Apple. Come già detto la disputa tra le due multinazionali riguardava la violazione da parte di Samsung di diversi brevetti relativi al design dell’iPhone e a diverse funzionalità software come il pinch to zoom e l’interfaccia grafica ed inaspettatamente l’azienda sud coreana ha ufficializzato di aver raggiunto questo agognato accordo con Apple.

Il pagamento del risarcimento, che per l’esattezza ammonta a 548.176.477 di dollari, dovrà essere versato ad Apple entro 10 giorni dall’invio della fattura. La notizia di questo accordo tra le due aziende è arrivata all’improvviso, tanto che fino a poco prima dell’annuncio le possibilità di trovare un’intesa tra Apple e Samsung stavano svanendo, soprattutto a causa di alcuni dirigenti dell’azienda sud coreana che avrebbero voluto continuare la battaglia legale.

Per tale motivo sembrava che Samsung volesse andare avanti con la causa presentando un ulteriore appello in tribunale, ma fortunatamente è stata presa la decisione opposta. Con questa mossa Samsung ha deciso di mettere fine a questo capitolo della battaglia legale che dura da troppi anni e chissà se ora il rapporto tra le due aziende migliorerà o continueranno ad esserci rancori e malumori a suon di aggressive campagne pubblicitarie.

Nonostante le buone premesse la guerra tra Apple e Samsung non è ancora completamente finita, tra le due aziende ci sono altre due cause in sospeso che salvo imprevisti o ulteriori appelli dovrebbero concludersi tra qualche mese.

Commenti
Vai su