Apple

Il futuro iPad borderless è nei guai, la produzione è troppo lenta!

Le indiscrezioni provenienti dai fornitori di Apple suggeriscono che i tassi di rendimento del processo a 10 nanometri del chip del prossimo iPad borderless da 10,9 pollici siano più bassi del previsto. Questo potrebbe ritardare il lancio ufficiale del prodotto, che sarebbe dovuto arrivare – secondo DigiTimes – a marzo 2017.

In particolare, Taiwan Semiconductor Manufacturing Company e Samsung stanno affrontando gravi problemi e TSMC intende posticipare la produzione dei chip A10X richiesti dall’azienda di Cupertino. La scelta di utilizzare un processo diverso per un chip “X” è inedita. Apple, infatti, usa solitamente il medesimo e il chip A10 di iPhone 7 è prodotto a 16 nm, non 10.

Il passaggio incrementerebbe l’efficienza garantendo la stessa autonomia con prestazioni superiori e batterie meno capienti, o autonomia superiore con batterie di ugual capacità. TSMC ha ottenuto ordini da Apple, Hisilicon e MediaTek, con una produzione che sarebbe dovuta iniziare nel primo trimestre del 2017.

Nello stesso rapporto, DigiTimes riferisce che TSMC stia anche attrezzando i propri stabilimenti per la produzione dei chip A11 dei prossimi iPhone. Secondo le indiscrezioni, la produzione dovrebbe iniziare nel Q2 2017. Vi ricordiamo che il prossimo iPad vanterà un design completamente rinnovato con display borderless da 10,9 pollici, assenza del tasto Home, Touch ID integrato nello schermo e altre novità.

Commenti
Vai su