Curiosità

Ruba iPhone e per sbaglio carica selfie sul profilo della vittima

iphone-rubato

Oggi vogliamo raccontarvi una vicenda alquanto bizzarra che arriva dall’Australia, accaduta a una trentenne del luogo, Nicola Shelton. Il giorno di San Valentino la ragazza aveva deciso insieme al proprio fidanzato di trascorrere una giornata sulla spiaggia di Byron Bay, nel nord-est del Paese, ma durante la giornata ha smarrito la sua borsa e il suo iPhone.

Come spesso succede, chi lo ha trovato non si è preoccupato di cercare la proprietaria ma anzi ha cambiato subito la scheda SIM e se ne è impossessato. Ma possiamo definirlo un ladro impacciato, infatti dopo qualche giorno ha postato un selfie sul profilo Facebook della vittima, Nicola, senza accorgersi che era rimasto connesso il suo account sullo smartphone.

Il primo ad accorgersene è stato il fidanzato di lei che, insospettitosi, ha chiesto spiegazioni alla sua ragazza che ha immediatamente cambiato la password e salvato la foto. Il presunto ladro si era praticamente tirato la zappa sui piedi da solo fotografandosi e postando il suo selfie proprio sulla bacheca della vittima.

La foto ha avuto circa 20mila condivisioni per fare in modo di rintracciarlo e infatti dopo 48 ore l’uomo, riconoscendosi nel selfie che ha fatto il giro della rete, ha consegnato l’iPhone alla polizia con la scusa di averlo acquistato da un’altra persona e, data la mancanza di prove, i poliziotti non hanno potuto incriminarlo.

L’uomo ha inoltre contattato Nicola su Facebook (questa volta dal suo profilo) per porgerle le sue scuse. Insomma… tutto è bene quel che finisce bene!

nicola-shelton-iphone

Via

Commenti
Vai su