Curiosità

Chi sarà il miglior produttore di smartphone del 2016?

Pile of smart phones

Il 2015 è stato un anno grandioso per alcuni produttori e terribile per altri. Huawei ha avuto il miglior anno di sempre, mentre per HTC non poteva andare peggio, e quello successo in Germania ne è solo un esempio. Per Apple e Microsoft è stato invece un anno di grandi cambiamenti mentre Samsung e Sony hanno visto ingenti cali di vendite. Queste sono le 10 aziende da tenere d’occhio nel 2016 secondo noi.

Piccola premessa… Partiremo dalla società da noi ritenuta meno interessante fino ad arrivare a quella che potrebbe riscuotere un enorme successo. Senza dilungarci ulteriormente partiamo!

10. LeEco

letv-le-max-pro

LeEco, brand che va a sostituire quella che fino a poche settimane fa era LeTV, è una delle ultime aziende ad essere entrata nel mercato degli smartphone, ma nonostante questo nei suoi primi 8 mesi di vita (dall’Aprile 2015 fino alla fine dell’anno) è riuscita a vendere 4 milioni di device, un numero che sicuramente impressiona. LeTV (o LeEco?) Le Max Pro, primo smartphone al mondo con Snapdragon 820, e i numeri fatti nel 2015 incuriosiscono molto, tanto da piazzare la società al decimo posto di questa classifica.

9. OPPO

oppo.r5

OPPO è una delle aziende cinesi più famose in Occidente, e ne ha pienamente il diritto. I suoi prodotti sono buoni, la sua ROM, la Color OS, è buona, e in generale hanno un’esperienza utente superiore alla media. Lo scorso anno non è stato presentato nessun vero top di gamma, ma solo smartphone di fascia medio-alta. Quest’anno il brand cinese dovrebbe finalmente presentare il successore dell’OPPO Find 7, il fantomatico Oppo Find 9 di cui si sta tanto parlando in queste ultime settimane.

8. OnePlus

oneplus-2

E dopo Oppo viene il suo sub-brand. OnePlus o la si ama o la si odia, ma è innegabile che qualsiasi cosa faccia la neonata azienda cinese, desti l’attenzione. Il primo smartphone, il OnePlus One, è stato uno dei più rumoreggiati device mobili di sempre e OnePlus 2 e OnePlus X, gli smartphone presentati nel 2015, sono stati generalmente molto apprezzati dalla critica. E’ normale quindi aspettarsi molte sorprese da OnePlus per il 2016, ed è il motivo per cui è l’ottava azienda di questa classifica.

7. Xiaomi

xiaomi-mi4c

Al settimo posto troviamo Xiaomi. La società, seconda in Cina per numero di vendite dietro a Huawei, ha presentato durante il 2015 smartphone molto interessanti come il RedMi Note 3 Pro e il Mi 4C, e si sta lentamente espandendo in molti altri settori, come quello dei wearable, delle action cam e del reparto audio. Sempre lo scorso anno l’azienda era entrata nei mercati indiano e brasiliano, mentre quest’anno ha deciso di entrare in quello dell’Arabia Saudita e sta attualmente considerando l’idea di vendere i suoi smartphone in tutta l’Africa. Durante l’arco del 2016 Xiaomi dovrebbe inoltre presentare l’atteso Mi5 e la nuova MIUI 8.

6. Motorola

moto-x-style

Nel corso dell’anno passato Motorola ha aggiornato le sue serie Moto G e Moto X con smartphone dall’ottimo rapporto qualità/prezzo. Oltre a questo è stata l’unica azienda che, insieme ad Apple col 3DTouch, ha portato nel 2015 qualche novità al mondo dei device mobili, presentando il primo telefono con display indistruttibile, il Moto X Force. Tutto ciò ci fa incuriosire riguardo i prodotti che la casa alata presenterà durante il 2016, anche perché questo sarà per Motorola il primo anno sotto il completo controllo da parte di Lenovo.

5. HTC

htc-one-m8

Se chiedete a uno di dirigenti HTC, è probabile che vi risponderà che non c’è da preoccuparsi, che va tutto bene e che la società è qui per restare, ma i numeri parlano diversamente. Il brand tawainese sta infatti subendo gravi perdite, ed è da anni che questa storia va avanti, sempre peggio. Il 2015 doveva essere l’anno in cui HTC si sarebbe risollevata, ma gli smartphone principali che ha presentato, One M9 e One A9, non sono stati ben accolti dalla critica. Il 2016 sarà dunque un anno decisivo per capire se HTC potrà rimanere o no sul mercato.

4. Microsoft

windows-10-lumia

Seppur la percentuale di smartphone con a bordo Windows 10 Mobile sia infima rispetto ai giganti come iOS e Android, Microsoft non sembra volere abbandonare la minuscola fetta di mercato che si è ritagliata nel corso degli anni. Windows 10 mobile, che introduce molte novità delle quali non possiamo non citare Continuum, ha avuto un discreto successo e alcune aziende sembrano aver deciso di iniziare a riadottare l’OS mobile di Microsoft, come ad esempio Acer. Speriamo dunque che per la società americana questo sia l’occasione per fare concorrenza ai sistemi operativi di Apple e Google.

3. Apple

iphone_6s

Medaglia di bronzo per Apple. La casa di Cupertino è riuscita a distinguersi l’anno scorso per l’introduzione del 3DTouch, di cui avrete sicuramente sentito parlare, nei nuovi iPhone. Il 2015 si è rivelato per Apple un anno di cambiamenti. L’azienda californiana è entata in nuove categorie con iPad Pro ed Apple Watch, prodotti che si sono rivelati un pò un’incognita e che molto probabilmente – o così ci piace pensare – la società quest’anno migliorerà. In generale il 2015 sembra essere stato, come per Microsoft, un anno in Beta, servito a prepararsi per questo 2016, anno in cui la Mela morsicata presenterà l’iPhone 7, del quale potete leggere tutti i rumors in questo articolo.

2. Samsung

Galaxy-S6-Edge-Note5

Samsung, seppure rimanga il maggior produttore di smartphone al mondo, sta passando un periodo molto difficile. Molte aziende, come OnePlus e Motorola, vendono prodotti con specifiche da top di gamma a 200-300€ in meno rispetto ai prezzi proposti dal colosso coreano, e altre, come Xiaomi e Huawei, stanno velocemente occupando grandi fette di mercato. Questo sta provocando una leggera ma decisa caduta verso il basso, che neanche il Galaxy S6 è riuscito a frenare, e che la società vuole arrestare per non rischiare di perdere il suo prestigioso posto. I top di gamma lanciati durante il 2015 sono stati ben accolti, e la nuova serie A sembra aver fatto colpo sugli utenti. Inoltre, il capo della divisione mobile è stato cambiato e questo dovrebbe portare delle interessanti novità durante il corso di quest’anno.

1. Huawei

mate-s

E il vincitore, forse non troppo a sorpresa, è Huawei! L’azienda cinese è cresciuta moltissimo negli ultimi anni, ma nel 2015 ha fatto il botto, vendendo ben 100 milioni di smartphone, 30 milioni dei quali solo nel Q4! Nel corso dello scorso anno il brand ha inoltre presentato ottimi smartphone come il Mate S, il Huawei P8 e il Huawei Mate 8, che in Cina sta registrando un enorme successo. E’ stato inoltre il primo anno in cui l’azienda ha prodotto un Nexus, il Nexus 6P. Al CES 2016 ha stupito tutti di nuovo presentando molti nuovi prodotti, e anche il suo nuovo sub-brand, Honor, si è dato da fare, presentando l’Honor 5X. Non vediamo dunque l’ora di vedere cosa farà Huawei quest’anno.

Siete d’accordo con questa classifica da noi stilata o cambiereste qualcosa? Fatecelo sapere qua sotto nei commenti!

Commenti
Vai su