Curiosità

Nel 2020 saremo completamente sommersi dagli smartphone

workdesk

L’era tecnologica avanza imperterrita senza guardare in faccia niente e nessuno. Diversamente da quanto accadeva fino a qualche anno fa, in cui se avevi un telefonino eri considerato una persona benestante, ora chiunque possiede almeno uno smartphone.

Per notarlo non serve andare lontano, basterà prestare maggiore attenzione, magari alzando lo sguardo da quel piccolo display luminoso che tanto occupa le nostre giornate, a coloro che ci stanno accanto. Non è difficile vedere ragazzini al parco che giocano all’ultimo capitolo di Angry Birds o anziani al bar, intenti a disputare una partita a carte, che nel frattempo inviano un messaggio WhatsApp ai propri figli.

Sorge spontaneo chiedersi, cosa succederà negli anni a venire? A rispondere a questo quesito ci ha provato Cisco, una delle aziende leader nella fornitura di apparati di networking. Stando a quanto emerso dallo studio effettuato, nel 2020, ci saranno più persone con uno smartphone che con l’elettricità. Pensate che si stima che nel mondo 5.4 miliardi di persone avranno un telefono, 5.3 miliardi l’elettricità, 3.5 miliardi l’acqua corrente e solamente 2.8 miliardi una macchina.

Tutto ciò si può tradurre con poche e semplici parole: dipendenza da smartphone, argomento che abbiamo trattato più volte anche in passato. L’uso spropositato del cellulare non fa altro che aumentare l’utilizzo di internet, tanto che Cisco prevede una crescita di dieci volte del traffico dati mobile, arrivando così a 367 exabyte entro il prossimo 2020.

Il dato appena menzionato, che sembra ed è senza ombra di dubbio fuori dal comune, corrisponde a nientepopodimeno che 81 mila miliardi di foto postate su Instagram o 7 mila miliardi di video caricati su YouTube. Se usata in maniera corretta la tecnologia è di grande aiuto, ma siamo sicuri che serva così tanto?

Commenti
Vai su