Curiosità

Per costruire uno smartphone servono 13 tonnellate d’acqua

Addio Htc One Mini

Quando compriamo uno smartphone, sappiamo già che dovremo ricaricare moltissime volte la nostra batteria, perché ovviamente la carica al suo interno si consuma, sappiamo anche di dover spendere ulteriori soldi per il credito che consumiamo.

Ma forse quello che quasi nessuno si è mai chiesto è quando si consuma per costruire uno smartphone?

La risposta arriva dall’azienda Trucost, che grazie ad uno studio da loro condotto sotto il nome di “Mind yout step” vuole mettere in evidenza non solo all’impronta di carbonio dei loro prodotti, ma anche ad altri fondamentali fattori come il consumo di risorse idriche e di suolo.

Pensate che per un singolo device servono quasi 13 tonnellate di acqua e 18 metri quadrati di suolo, il che vuol dire un enorme dispendio di una sostanza così preziosa come l’acqua. Circa il 20% di questi consumi è dovuto alla produzione dei materiali utilizzati per gli imballaggi, il che lascia molto pensare: è davvero così difficile trovare soluzione alternative alle comuni scatole, pellicole, ecc. che corredano i nostri dispositivi? Beh per il momento non è dato saperlo, ma il punto finale di questa ricerca è sensibilizzare le aziende ad adottare metodo più ecologici ed alternativi per la produzione dei loro prodotti.

Noi non possiamo non essere d’accordo con Trucost e voi?

Via

Commenti
Vai su