Android

OnePlus: il noto smartphone cinese sarà il vero erede dei Google Nexus?

Quando Big G ha presentato Google Pixel, gran parte dell’utenza si è divisa. Una parte delle persone pensa che non rivedremo più il Nexus così come siamo abituati a vederlo, ovvero un device dall’ottimo rapporto qualità/prezzo. L’altra parte dello schieramento invece è convinto che è giunto il momento di contrastare Apple ad armi pari. Indubbiamente il nuovo prodotto di Google è davvero un top di gamma, sia come materiali sia da un punto di vista hardware.

Di certo non ha nulla da invidiare ai nuovi iPhone 7. Non si può dire lo stesso dei vari Nexus 4, 5 e 5X, anche se con le collaborazioni di Motorola e Huawei il trend si è invertito, seppur leggermente. Ma a conti fatti molti sostengono che il vero erede della serie Nexus possa essere OnePlus.

Lineage OS: record su OnePlus

Uno degli aspetti che attirava, e attira ancora, i possessori dei Nexus era di certo il modding, e l’installazioni di ROM Custom. Ma se la Cyanogenmod è arrivata al capolinea, la Lineage OS ci offre uno spunto interessante. Ad oggi il OnePlus One ha il record di installazioni della nuova ROM Lineage, con lo Xiaomi Mi5 al secondo posto, e OnePlus 3 in terza posizione. I possessori dei Nexus si trovano solo in 14esima posizione come numero di download di Lineage OS.

Non è certamente il numero di download di una ROM che può etichettare un dispositivo come “successore del Nexus“. Ma a parere di molti, OnePlus può decisamente guadagnarsi questo appellativo. La gamma Nexus ha avuto alti e bassi, con il Nexus 4 che è ancora il dispositivo più apprezzato, eppure non è andato oltre il milione e mezzo di vendite (mica poco). Nexus 5 secondo alcuni dati, non ufficiali, è il dispositivo della serie che ha venduto di più ma, e non lo scopriamo noi, è sicuramente uno smartphone non perfetto.

Nexus 5X e Nexus 6P hanno fatto da ponte verso l’evoluzione totale conclusa con il Google Pixel, fatto da HTC (questo aspetto non è da sottovalutare visto che prima c’era LG). Piccola parentesi per Motorola Nexus 6, un flop su tutti i settori, poco acquistato (soprattutto in Italia) e display troppo grande per un uso con una sola mano.

OnePlus ha risvegliato la voglia di “smanettare” con lo smartphone da parte degli utenti, e al tempo stesso dare al pubblico anche un dispositivo con ottime caratteristiche, e così è stato. L’azienda cinese ha centrato il suo obbiettivo, totalizzando oltre un milione di vendite con il OnePlus di prima generazione, e con i nuovi OnePlus 3 e 3T è destinata ad infrangere tanti record.

Inoltre, seppur con una lieve differenza negli ultimi modelli, i dispositivi mobili della casa cinese si collocano nel settore medio alto del mercato della telefonia, lì dove Google ha deciso di non piazzare nessun altro prodotto della linea Nexus. Voi invece cosa ne pensate?

Commenti
Vai su