Curiosità

Nokia pronta a tornare nel mercato degli smartphone

nokia-logo

Nella giornata di domenica 21 febbraio, direttamente da MWC 2016 di Barcellona, Rajeev Suri, CEO di Nokia, ha parlato del ritorno nel mondo degli smartphone da parte della famosa azienda finlandese.

Le dichiarazioni di Suri non lasciano spazio ai dubbi, Nokia ritornerà a vendere smartphone, ci sono dei progetti ben precisi che vengono portati avanti, ma non si sa ancora entro quanto tempo o quale data avverrà questo ritorno.

Non c’è una timeline precisa, non c’è fretta“, ha dichiarato Rajeev Suri in una conferenza stampa, il quale prosegue dicendo “Potrebbe succedere nel 2016, potrebbe accadere in seguito. Non vogliamo che il nostro logo finisca su un dispositivo qualsiasi, deve essere all’altezza di Nokia“.

L’azienda, i cui telefoni erano una volta tra i preferiti dai consumatori, ha ceduto la propria attività a Microsoft nel 2014 per 7.2 miliardi di dollari. Da allora ha riacquistato i diritti per vendere smartphone con il marchio Nokia, anche se, purtroppo, nel corso dell’ultimo anno abbiamo visto che la società ha rilasciato solamente un tablet Android, il Nokia N1.

Dobbiamo ricordare però che già nello scorso mese di luglio, l’azienda ha fatto capire che un rientro nel mercato della telefonia sarebbe stato possibile nel 2016, ma poi non ci sono state più notizie a tal riguardo, fino alle dichiarazioni da parte di Rajeev Suri.

Il dominio del mondo della telefonia mobile, da parte di Nokia, è iniziato nei primi anni del 1990 ed è durato quasi 20 anni, con alcuni picchi raggiunti da dispositivi storici che tutt’ora restano tra i preferiti dei consumatori, come il 3210 e il 3310. Con l’arrivo dell’iPhone e il successivo susseguirsi di smartphone, dispositivi come quelli prodotti da Nokia hanno iniziato a perdere colpi, in quanto i clienti erano ormai attratti da caratteristiche diverse.

L’azienda finlandese non è riuscita a tenere i ritmi della “rivoluzione smartphone” ed è per questo motivo che via via ha perso sempre più popolarità.

Suri ha chiarito che Nokia intende aspettare il partner giusto, piuttosto che affrettarsi a tornare di nuovo sul mercato; perchè, va specificato che, l’intenzione dell’azienda non è quella di produrre telefoni, ma di concedere in licenza il marchio Nokia ad un produttore esterno. Infatti il CEO della società ha poi dichiarato: “Vogliamo essere in grado di progettare il dispositivo in questione con adeguate misure di controllo nel caso in cui esso non corrisponda alle aspettative“.

Nokia è ancora convinta di poter avere un certo impatto sul mondo degli smartphone, e probabilmente ci riuscirà puntando su device premium. “Il riconoscimento del marchio è ancora molto elevato in tutti i principali mercati“, continua Suri, “e pensiamo che sia un buon modello di business“.

La famosa azienda finlandese comunque sta anche lavorando su molti altri progetti. In seguito all’acquisizione della società Alcatel-Lucent, Nokia si sta concentrando sulla costruzione di reti mobili 5G pronte a invadere il mondo dei dispositivi collegati alla rete.

Commenti
Vai su