App Android

NavMeter: l’applicazione che completa tutti i navigatori

navmeter

Fortunatamente i navigatori satellitari che troviamo attualmente in circolazione sono dei software abbastanza completi e funzionali che ci permettono difatti di avere sott’occhio la maggior parte delle informazioni che vorremmo controllare durante il nostro percorso.

E’ anche vero però che non tutti noi abbiamo le stesse esigenze, c’è chi ne ha di più e chi meno. Vi è mai capitato ad esempio di fare un viaggio ed avere il bisogno di sapere a che altitudine o a quali coordinate geografiche corrispondeva il luogo nel quale vi trovavate?

Se la risposta è si siamo sicuri che l’applicazione che andremo a vedere quest’oggi avrebbbe sicuramente fatto al caso vostro. Stiamo parlando di NavMeter, il quale è stato sviluppato da Ettore Zaffaroni ed è utilizzabile su tutti i dispotivi dotati di Android 2.2 o versioni successive.

Prima di iniziare a recensire il programma vorremmo spendere due parole per presentare il suo inventore. Ettore è un giovane ragazzo di 24 anni che vive a Milano e studia fisica proprio all’università degli studi di Milano. E’ rimasto affascinato dalla programmazione più o meno dalle scuole medie e negli anni ha utilizzato Basic, C, C++, assembly per i microcontrollori PIC, Arduino, Lego Mindstorms, ecc.

Da quando ha comperato un Nexus 4, un paio d’anni fa più o meno, ha deciso che voleva imparare a programmare anche per Android e quindi ecco che ha iniziato ad assimilare anche Java. In particolare NavMeter è nato dall’esigenza personale di avere il tachimetro su Google Maps e poi pian piano si è evoluto aggiungendo sempre più features.

navmeter

Come indicato in apertura d’articolo l’applicazione in questione serve ad aggiungere le funzioni di cui non è dotato il navigatore satellitare che siamo soliti utilizzare. NavMeter permette infatti di visualizzare velocità, altitudine, bussola, limiti di velocità o coordinate geografiche.

Una volta scaricato ed installato il programma sul nostro dispositivo Android non basterà fare altro che avviarlo ed abilitare l’attivazione automatica attraverso la prima schermata che si presenterà dinanzi a noi.

Non appena avvieremo il nostro navigatore satellitare vedremo apparire in sovrimpressione gli indicatori scelti in precedenza. Non c’è bisogno di selezionarli tutti, in base alle nostre preferenze potremo decidere di flaggare anche una singola opzione.

La peculiarità di NavMeter è che esso è ampiamente customizzabile sotto l’aspetto visivo. Ogni indicatore può essere modificato nella forma, nel colore e nella dimensione. Pensate che potremo addirittura impostare manualmente il suono che ci indicherà che abbiamo superato il limite massimo di velocità consentita.

Una funzione molto interessante e utile di questa applicazione è senz’altro la modalità HUD (head-up display) a cui si accede direttamente dal menu. Posizionando il telefono sotto il parabrezza dell’auto verranno riflessi velocità, orario, altitudine, limite di velocità e bussola. Ovviamente per utilizzare questa feature è necessario che vi sia buio altrimenti vedremo poco e nulla.

NavMeter è scaricabile gratuitamente dal Play Store tramite il badge presente qui sotto. Il software include acquisti in-app che permetteranno di visualizzare più di un indicatore alla volta, visualizzare il limite di velocità, far cambiare colore all’indicatore di velocità quando si supera il limite e personalizzare i colori (nella versione gratuita si può scegliere tra 20).

NavMeter - tachimetro Maps GPS

Commenti
Vai su