Curiosità

Light Phone: ecco quello che si definisce un vero telefono

light-phone

Differentemente da quanto accadeva qualche anno fa, la scelta di un nuovo dispositivo mobile è diventata sempre più complicata. Gli utenti devono mettere in conto che quello che acquisteranno sarà ben presto uno smartphone obsoleto in quanto la tecnologia avanza in fretta, forse anche troppo.

Una delle lamentele che più spesso si sente – mi ci metto di mezzo anche io – riguarda la batteria che in alcuni casi dura veramente poco e non si capisce come mai i produttori facciano di tutto per migliorare tutta la componentistica hardware al di fuori di essa. Purtroppo però dimentichiamo la cosa più importante, gli smartphone sono dei veri e propri computer in miniatura, ci si può fare di tutto, o quasi, e come tali sfruttano molte risorse, batteria compresa.

Chi odiasse i dispositivi mobili del momento può optare per Light Phone, quello che si definisce un vero telefono. Si tratta di un concept ideato da due esperti di product design statunitensi e la sua peculiarità è che può solamente effettuare e ricevere telefonate. Il prodotto ha delle dimensioni molto contenute, grazie allo spessore di appena 4 millimetri e ai 38,5 grammi di peso può essere riposto anche nel portafogli assieme alle carte di credito.

Light Phone possiede il minimo indispensabile, uno slot per la scheda SIM, un ingresso micro-USB ed una tastiera touch incorporata che grazie ad una illuminazione a LED rende visibili il numero di chi stiamo chiamando o di chi ci sta chiamando. La batteria del telefono sarà in grado di conferirgli una durata di 20 giorni e grazie ad una applicazione apposita potremo lasciare a casa il nostro adorato smartphone ed inoltrare le chiamate al Light Phone.

Al momento quest’ultimo è in cerca di fondi su KickStarter ma se la campagna andrà a buon fine il suo arrivo è previsto per Maggio 2016 ad un prezzo di 100 dollari. Interessante, non trovate?

Via

Commenti
Vai su