Android

LG G5: il primo smartphone modulare di LG è ufficiale

lg-g5

Dopo giorni, settimane e mesi in cui si sono susseguiti moltissimi rumors e indiscrezioni, la nota società sudcoreana ha finalmente levato il sipario dal nuovo LG G5, uno smartphone Android che potrebbe non piacere a tutti per via del proprio design.

Nel corso dell’evento stampa tenutosi quest’oggi 21 febbraio al MWC 2016 di Barcellona, LG ha presentato il suo futuro top di gamma, che andrà a battagliare direttamente coi nuovi telefoni di casa Samsung, rispettivamente Galaxy S7 e S7 Edge.

Prima di vedere nel dettaglio le peculiarità che caratterizzano LG G5 andiamo subito ad elencare tutte le sue specifiche tecniche:

  • OS: Android 6.0.1 Marshmallow
  • Display: 5.3 pollici 2K (2560×1440 pixel) e 554 PPI
  • CPU: quad-core Qualcomm Snapdragon 820
  • GPU: Adreno 530
  • RAM: 4 GB
  • Memoria interna: 32 GB espandibile fino a 2 TB tramite microSD
  • Fotocamera posteriore: 16 megapixel standard/8 megapixel grandangolare
  • Fotocamera anteriore: 8 megapixel
  • Batteria: 2800 mAh
  • Dimensioni: 149.4 x 73.9 x 7.7/8.6 mm
  • Peso: 159 grammi

Proprio come già visto sul precedente LG V10, annunciato lo scorso mese di ottobre, anche il nuovo flagship dell’azienda sudcorena dispone di uno schermo always-on che permette di consultare ora o eventuali notifiche ricevute senza premere alcun tasto. A detta di LG tale funzionalità richiede solamente lo 0.8% di batteria ogni ora.

Passando poi alla scocca posteriore, nonchè aspetto che ha ricevuto moltissime critiche dagli utenti che popolano i vari social network, troviamo la presenza di un obiettivo fotografico, composto da un doppio sensore, e di eventuali moduli complementari.

La fotocamera posteriore di LG G5 dispone difatti di una lente da 16 megapixel con 78 gradi di ampiezza e di uno da 8 megapixel con campo visivo di 135 gradi, che attualmente è il più ampio montato su uno smartphone. Tutto ciò dovrebbe permettere al device di scattare fotografie di gran lunga migliori di quelle viste sino ad ora.

Per quanto riguarda invece i moduli, essi permettono di espandere le funzioni del nuovo smartphone della società sudcoreana. I primi ad essere stati presentati, e che verrano commercializzati prossimamente, sono LG CAM Plus e LG Hi-Fi Plus.

LG CAM Plus, che integra un’ulteriore batteria da 1200 mAh, offre un migliore grip e la presenza di tasti fisici per accensione, controllo e blocco della messa a fuoco, zoom, scatto e registrazione. LG Hi-Fi Plus altro non è che un lettore audio Hi-Fi sviluppato in collaborazione con B&O Play che supporta la riproduzione audio 32-bit a 384 KHz.

LG G5 sarà disponibile all’acquisto in quattro diverse colorazioni, argento, oro, rosa e titanio, a partire dalle prossime settimane ad un prezzo consigliato al pubblico di 699.90€.

Commenti
Vai su