Curiosità

Wind e Tre si fondono per dare vita alla JV Holdco

wind-tre

Dopo svariati mesi di trattative, arriva l’annuncio ufficiale tramite un tweet pubblicato sull’account ufficiale di Wind Italia, Wind e Tre Italia si fondono per dar vita ad un unico grande operatore nel nostro Paese.

Con questo accordo il mercato italiano degli operatori mobili cambierà sostanzialmente, poiché la loro funzione vedrà un totale di 31 milioni di utenti attivi su rete mobile e 2.8 milioni per quella fissa.

Per quanto riguarda la struttura interna della nuova società sarà formata da un 50 e 50 diviso tra la multinazionale VimpelCom e la Hutchison.

(6 Agosto 2015, Hong Kong e Amsterdam) – CK Hutchison Holdings Limited (“CK Hutchison”), società di controllo dell’operatore mobile italiano 3 Italia, e VimpelCom Ltd. (“VimpelCom”), società di controllo di WIND, hanno raggiunto un accordo per una joint venture paritetica per la gestione delle loro attività di telecomunicazioni in Italia.

Dalla fusione verrà fuori una nuova azienda che prenderà il nome di Hutchison 3G Italy Investments S.à.r.l (la “JV Holdco”) e sarà proprietaria sia di Wind sia di Tre Italia, ma Hutchison e VimpelCom avranno il controllo indiretto del 50% delle azioni della JV Holdco.

A capo della futura compagnia telefonica ci sarà Maximo Ibarra, attuale amministratore delegato di Wind, mentre Vincenzo Novari, CEO di TRE, sarà membro del consiglio di amministrazione della JV Holdco e in seguito nominato adviser della Hutchison.


JV Holdco dovrebbe arrivare sul mercato in circa 12 mesi di tempo, poiché prima dovrà superare tutti gli organi di controllo, compreso l’Antitrust europeo, prima di poter aver il via libera.

I benefici di questa fusione saranno molto vantaggiosi per gli utenti, almeno secondo un estratto del comunicato stampa, in quanto sarà possibile sfruttare entrambe le reti e coperture dei due operatori per avere accesso ad un servizio più efficiente, a partire dalla copertura in generale fino ad arrivare al 4G.

Attraverso l’integrazione delle loro attività, 3 Italia e WIND acquisiranno la dimensione e l’efficienza necessarie per continuare ad offrire servizi di TLC innovativi a prezzi competitivi e per competere in modo ancora più incisivo sul mercato italiano. L’integrazione delle due reti, unita a ulteriori investimenti significativi, garantirà ai clienti mobili italiani una qualità della rete ineguagliabile e accelererà lo sviluppo dei servizi a banda larga mobile e fissa ad alta velocità nel Paese. I clienti italiani consumer e business potranno avvantaggiarsi del sensibile miglioramento della copertura LTE, oltre che dell’aumento della velocità di download, dell’affidabilità della rete e di servizi ancora più avanzati.

Via

Commenti
Vai su