Apple

iPhone 7 potrebbe emettere uno strano sibilo se messo sotto stress

maxresdefault

Secondo alcune testimonianze diffuse in rete nei giorni scorsi, alcuni iPhone 7 – nuovo top di gamma di casa Apple che ha debuttato il 16 settembre in molti paesi, tra cui l’Italia – possono emettere un sibilo durante operazioni intensive per la CPU. A riportare il nuovo “gate” annuale (dopo il ben più rumoroso “bend-gate” del 2014) è l’utente Stephen Hacket di 512 Pixel, che ha anche registrato l’avvenimento amplificando ed isolando l’audio e caricando il seguente video su YouTube.

A quanto pare, questo bizzarro comportamento è circoscritto ad un numero estremamente basso di esemplari e il sibilo è talmente leggero da essere udibile solo in ambienti silenziosi e con l’orecchio a pochi centimetri dal retro del dispositivo. Pare inoltre che Apple stia sostituendo gratuitamente i pochi esemplari al mondo affetti dall’inconveniente.

Il suono misterioso è udibile – sui modelli interessati – dopo qualche minuto di stress della CPU, come ad esempio durante la creazione di un backup di iCloud o un test di Geekbench 4. In qualsiasi altra operazione quotidiana che non mette sotto sforzo l’hardware di iPhone 7, il sibilo non viene emesso sui dispositivi “difettosi”.

Vi ricordiamo che iPhone 7 è disponibile a 799 euro in variante da 32 GB. Le scorte sono particolarmente ridotte in questo primo periodo di vendita – con attese minime di due o tre settimane – soprattutto nel caso della nuova colorazione Jet Black, ma l’approvvigionamento migliorerà nel corso delle prossime settimane.

Commenti
Vai su