Curiosità

Hands Free: impronte digitali? No, acquisto con la voce

hands-free

Dopo aver visto MasterCard ed il suo curioso Selfie Pay, oggi è il turno di Google. Poche ore fa il colosso statunitense con sede a Mountain View ha annunciato l’arrivo di Hands Free, un alternativo metodo di pagamento mobile molto interessante.

Trattasi di un servizio completamente separato dal tanto chiacchierato Android Pay che, come facilmente intuibile dal nome, permetterà di acquistare oggetti avendo le mani libere, senza sentire la necessità di tirare fuori dalle tasche dei pantaloni o dalla borsa il proprio smartphone.

Il funzionamento di Hands Free è molto semplice, basterà installare l’applicazione dedicata, la quale sarà compatibile sia con dispositivi Android che iOS. Attraverso una combinazione della connessione Bluetooth LE, servizi Wi-Fi e localizzazione, consentirà di determinare l’identità del cliente.

Quest’ultima verrà poi verificata ed eventualmente confermata dal venditore che, una volta pronunciata la frase “Pago con Google” da parte dell’acquirente, si occuperà di confrontare foto e dati con il profilo utente presente sul nuovo metodo di pagamento mobile sviluppato da Google.

Il team che lavora a questo progetto ha annunciato che, a partire da questa settimana, Hands Free sarà ufficialmente utilizzabile in alcuni fast food della zona South Bay di San Francisco, più precisamente McDonald’s, Papa John’s e altre attività commerciali locali. Di seguito potete visionare il video di presentazione del nuovo servizio della società di Mountain View.

Commenti
Vai su