Apple

Google: 1 mld di dollari ad Apple per rimanere su iOS

accordo-google-apple-motore-ricerca

I nostri colleghi americani della testata giornalistica Bloomberg, hanno riportato l’esatta cifra che Google ha dovuto pagare ad Apple per restare il motore di ricerca predefinito sui dispositivi che montano iOS.

A svelare questo insolito retroscena è stato un documento apparso, per poco tempo, sul registro elettronico di un tribunale americano, dove si menzionava di un processo riguardante una causa tra Oracle e Google.

Durante questo atto giudiziario l’avvocato Annette Haerst ha citato un testimone, che durate la seduta tenutasi lo scorso 14 gennaio, ha dichiarato come “la percentuale di revenue share tra Apple e Google era pari al 34%”, che tradotto in soldoni corrisponde a 1 miliardo di dollari.

Accortosi che questo dato era stato reso pubblico, entrambe le aziende hanno tentato di nascondere l’esatta cifra versata. Per farlo gli avvocati delle rispettive aziende hanno richiesto la modifica del documento spiegando che “i termini finanziari degli accordi tra Google ed Apple sono estremamente delicati per le due aziende” e che entrambe considerano questi dettagli “estremamente confidenziali”.

Il tribunale, capendo le necessità delle due società, ha accolto la richiesta ed ha modificato il documento in tempi molto brevi, ma non così tanto. Bloomberg è riuscita a salvare in tempo il documento comprensivo dei dati e a rendere pubblica la cifra a tutti noi.

Questo però non deve stupirci e non deve essere una novità, infatti era molto prevedibile che vi fosse un accordo tra Apple e Google, che due analisti, Morgan Stanley e Macquarie, avevano già individuato nel 2012 menzionando la stessa cifra che è stata pagata poi negli anni successivi.

La vera curiosità, venuta fuori dall’intera vicenda, è che nonostante le vendite di iPhone ed iPad siano aumentate notevolmente rispetto al 2012, l’accordo che porta nelle casse di Apple 1 miliardo di dollari non sia stato minimamente modificato.

Commenti
Vai su