Android

Galaxy S6: prezzo crollato dopo poche settimane

galaxy-s6-2

Il Galaxy S6 ha subito un notevole crollo di prezzo dopo appena 5 settimane dalla sua uscita. Il motivi del crollo possono essere molteplici, ma sicuramente il principale è la scarsa vendita del prodotto.

La notizia arriva dal sito Idealo.it, che dopo 90 giorni di vendita ha compara i prezzi di vendita dei dispositivi Samsung, e così ha fatto quindi, anche con il Galaxy S6 da 64 GB che oggi viene venduto a 649 euro, ben 200 euro in meno rispetto al prezzo iniziale.

A questo punto viene da pensare che avevano ragione tutti coloro che mettono in guardia circa l’acquisto di un device Samsung al day-one o nelle fasi iniziali della sua uscita, perchè effettivamente per quanto cala il prezzo poche settimane dopo, conviene aspettare.

Certo, spesso abbiamo parlato della svalutazione dei prodotti poco dopo la loro uscita, non è una novità, anzi, si tratta di un fenomeno con cui tutti dobbiamo fare i conti prima di decidere se comprare o meno uno smartphone, soprattutto se top di gamma. Questo perchè  un top di gamma, ha un prezzo molto elevato però ci sono persone a cui piace cambiare spesso device, per cui li comprano per poi rivenderli pochi mesi dopo. Sicuramente nessuno pensa di poterci  guadagnare rivendendo uno smartphone usato, però se quello stesso smartphone si trova nuovo a 200-300 euro in meno, nessuno lo acquisterà usato a meno che il prezzo non sia davvero stracciato.

Per quanto riguarda i prodotti Samsung, la svalutazione addirittura sembra avvenire più in fretta degli altri brand ed in periodi di tempo più brevi. Infatti secondo alcune ricerche addirittura un device Samsung costa il 25% in meno dopo soli 6 mesi dalla sua uscita.  Per cui a tutti conviene aspettare per poi portarsi a casa un top di gamma ad un prezzo decisamente più conveniente.  Il Galaxy S6 infatti è stato lanciato ad aprile con un prezzo che variava da 739 a 849, adesso il top di gamma di Samsung si trova in alcuni negozi addirittura a 539 euro nella versione da 32GB. 

Sembra non avere lo stesso problema, invece, il Galaxy S6 Edge che continua ad avere un prezzo piuttosto costante ed a restare tra gli smartphone più costosi del momento. Resta da capire se e per quanto tempo riuscirà a resistere a quelle cifre.

Il dato preoccupante per l’azienda coreana oltre al crollo del prezzo, riguarda le scarse vendite del Galaxy S6 e le scarse richieste rispetto all’S5. Infatti sembra proprio che nonostante il salto di qualità, sia nell’hardware che nei materiali usati per l’S6, le persone preferiscono ancora l’S5.

Via.

Commenti
Vai su