Android

La fotocamera di Galaxy S7 batte quella di iPhone 6s Plus

Galaxy S7 ed S7 Edge sono stati presentati poco più di un mese fa, eppure i confronti tra i top di gamma di casa Samsung e gli altri rivali storici, sono già iniziati. Particolare attenzione è rivolta all’obiettivo fotografico principale, perchè questa volta sembra davvero avere una marcia in più rispetto a quanto visto fino ad ora.

Sappiamo che per anni Samsung ha subito critiche pesanti perchè le fotocamere dei suoi device non erano all’altezza di quelle di iPhone ma, finalmente, con Galaxy S6 la situazione è cambiata, e l’azienda coreana ha presentato al mondo uno smartphone dalla fotocamera, quasi perfetta, sia a livello di hardware che di software.

Infatti, il confronto fotografico con iPhone 6 non era più così schiacciante, anzi per la prima volta le fotocamere di Samsung ed Apple si trovarono testa a testa. Scegliere quale delle due fosse migliore era complicato, perchè ognuna aveva dei punti di forza. Galaxy S6 preformava bene in condizioni di scarsa luce, mentre iPhone 6 era più costante nel rendimento.

Un anno dopo abbiamo tra le mani nuovi due dispositivi nuovi, Galaxy S7 (o S7 Edge, in quanto montano la medesima fotocamera) e iPhone 6s Plus, ed una stessa sfida. Questa volta il risultato è nettamente a favore di Samsung.

Il motivo del successo di Galaxy S7 sembra essere il trio composto da sensore, obiettivo e stabilizzatore. Il fatto che l’obiettivo abbia un’apertura a f/1.7 permette di far arrivare più luce al sensore, più di qualunque altra serie di lenti avversarie.

Il sensore da 12 megapixel ha invece una definizione minore rispetto a Galaxy S6 ma presenta elementi fotosensibili più grandi, per cui riesce ad ottenere informazioni più dettagliate dalla luce che capta. Tutto questo si traduce in scatti con maggiore rapidità, autofocus più preciso e veloce, e risultati migliori in scarse condizioni di luce, soprattutto grazie alla stabilizzazione ottica.

Con Galaxy S7, inoltre, le foto presentano colori più naturali e dettagli meno amplificati rispetto al passato. Certo, tutte queste informazioni non sono un fulmine a ciel sereno per Apple. L’azienda di Cupertino svela il suo top di gamma con diversi mesi d’anticipo rispetto a Samsung, pertanto avrà messo in conto che le rivali avrebbero lavorato a lungo per porsi un gradino sopra.

Non ci resta che aspettare la presentazione del nuovo flagship di Apple per vedere se la società statunitense ha in serbo sorprese interessanti per sbaragliare al concorrenza. Voi siete soddisfatti delle foto scattate dal vostro smartphone?

Commenti
Vai su