Curiosità

Facebook Messenger conta 800 milioni di utenti attivi

Untitled-3

Facebook Messenger ha raggiunto 800 milioni di utenti attivi all’inizio di questo mese e tale risultato fa in modo che l’applicazione sia diventata quella con la crescita più rapida in tutto il mondo. Soltanto nel 2015 Messenger ha ottenuto oltre 250 milioni di nuovi utenti e questa trend costante porta a pensare che il 2016 non sarà da meno, anche perchè ci si aspetta che sempre più persone, tra i più di 1.4 miliardi utenti che utilizzano Facebook, inizieranno ad utilizzare l’app.

Attraverso un post David Marcus, che è a capo del team di Messenger, non solo ha parlato delle funzionalità aggiunte al servizio nel 2015, ma ha anche condiviso il suo pensiero circa il mondo della messaggistica in generale e sulle novità in arrivo previste per l’anno appena cominciato.

Ecco l’elenco completo delle features introdotte nel 2015 (alcune ancora in fase di test):

  • Messaggistica veloce
  • Video-chiamata
  • Personalizzazione Conversazione
  • Messenger per Imprese
  • Invio di denaro
  • Piattaforma Messenger
  • Richieste di messaggi
  • Photo Magic
  • Assistente virtuale, M
  • Uber per Messenger

Ad osservarla è una bella lista, soprattutto rispetto ad alcuni degli altri servizi di messaggistica famosissimi come WhatsApp, WeChat e Line.

messenger2016

Facebook spera di rendere Messenger una piattaforma completa per le persone che vogliono tutti i diversi tipi di media, mentre WhatsApp segue un percorso più semplicistico.

Marcus si aspetta diverse novità anche per quanto riguarda, in generale, il modo di comunicare. Ad esempio, prevede che a breve si farà a meno del numero di telefono, sostenendo che esso appartiene all’epoca dei telefoni a conchiglia, e gli smartphone non ne hanno bisogno:

“Con Messenger si può inviare un messaggio di testo ma anche foto, video, adesivi, clip vocali, posizione geografica e denaro. Si possono fare chiamate e videochiamate senza bisogno di conoscere il numero di telefono del destinatario. Non è necessario avere un account Facebook più utilizzare Messenger, ed è anche una esperienza multi-piattaforma in modo da poter riprendere da dove avete interrotto che sia su PC, tablet o telefono.”

Durante il 2016, il team di sviluppo dell’applicazione sarà focalizzato sul costruire la propria “zona sociale”, in cui sarà possibile collegarsi con tutti, che siano colleghi di lavoro, imprese o amici.

Inoltre, hanno in programma di integrare l’assistente virtuale, M, nell’esperienza di messaggistica. Infatti Marcus ha dichiarato:

“Potete aspettarvi anche che continueremo a provare cose nuove. I test di M, il nostro assistente virtuale digitale alimentato da IA, stanno andando bene. E’ ancora molto molto presto, ma le crescenti capacità dell’intelligenza artificiale stanno semplificando in modo notevole i compiti quotidiani, come prenotare un ristorante, inviare dei fiori o fare progetti.”

I risultati di Messenger rispetto alle altre app del suo genere sono notevoli anche perchè non dobbiamo dimenticare che la “rivale” principale ce l’ha in casa. Facebook infatti ha acquistato qualche tempo fa WhatsApp, ed è interessante notare come continuino a battagliare tra loro per aggiudicarsi la corona di miglior app di messaggistica.

Più che di concorrenza però, possiamo parlare di una strategia vincente, in quanto le persone sono portate a scegliere tra Messenger e WhatsApp, la prima preferita da chi non vuole usare il proprio numero di telefono, la seconda preferita da chi non ama i social network.

Commenti
Vai su