Curiosità

E se le Emoji sostituissero il PIN?

Emoji Passcode

La sicurezza dei nostri dispositivi tecnologici, dallo smartphone al tablet, è sempre più importante e per questo motivo diverse aziende da anni si adoperano per cercare nuove soluzioni innovative in grado di proteggerci al meglio da coloro che vogliono rubare i nostri dati.

Tutti noi nello smartphone siamo soliti utilizzare il classico numero PIN composto da 4 o più cifre per sbloccare il dispositivo prima dell’utilizzo, nonostante questo metodo possa sembrare sicuro alla maggioranza degli utenti presenta invece un grande limite: i numeri utilizzabili  sono solo da 0 a 9. Per questo motivo nei maggiori sistemi operativi per smartphone è possibile abilitare la “password complessa” composta da più caratteri alfanumerici e simboli anziché da un semplice codice PIN, spesso però queste password risultano più difficili da ricordare e da digitare sulla tastiera.

Per rimediare a questo problema l’azienda Intelligent Environments ha sviluppato un nuovo sistema di autenticazione chiamato “Emoji Passcode” che utilizza 44 emoticons, ovvero le classiche “faccine” che tutti noi utilizziamo nei messaggi, per creare una sorta di ideogramma che offre 480 permutazioni in più rispetto al PIN standard. Secondo l’azienda questa sarebbe una soluzione decisamente più sicura rispetto al classico PIN, inoltre è già attiva e funzionante sull’applicazione bancaria sviluppata proprio da Intelligent Environments e disponibile per Android, ma anche altri istituti bancari sembrano interessati a questa nuova tecnologia.

Altra importante considerazione riguardante l’Emoji Passcode è che questo nuovo sistema di autenticazione è stato sviluppato e progettato per le nuove generazioni, i classici “nativi digitali”, ovvero tutti coloro che sin dalla nascita utilizzano i nuovi mezzi tecnologici e informatici e che quotidianamente adoperano proprio le emoticons. Di seguito ecco quanto dichiarato da David Webber, Manager Director della Intelligent Environments:

Abbiamo deciso di reinventare il codice di accesso per le nuove generazioni, sviluppando la prima tecnologia di sicurezza emoji al mondo.

All’inizio dell’articolo è presente il video che mostra l’Emoji Passcode in funzione su uno smartphone.

Via

 

Commenti
Vai su