Apple

“Lo schermo di iPhone 7 è perfetto”, lo dice DisplayMate

iphone-7-display

I tecnici di DisplayMate, autorità nell’analisi scientifica di schermi professionali, hanno di recente completato la rilevazione oggettiva e dettagliata dei parametri del display del nuovo top di gamma di casa Apple. Il risultato è entusiasmante: iPhone 7 integra il miglior display LCD mai apparso nella storia della telefonia.

La gamma di colori di iPhone 7 è “indistinguibile dalla perfezione”, sia nella nuova P3 che nella vecchia sRGB. DisplayMate concorda sul fatto che, molto probabilmente, il display in questione sia superiore a quello di qualsiasi altro prodotto presente nell’abitazione dell’acquirente (che sia un monitor per PC o un televisore a 4K). Non solo, il nuovo schermo consuma il 7% in meno rispetto a quello di iPhone 6, nonostante le migliorie qualitative.

Avere un’ottima leggibilità anche alla luce diretta del sole non è affatto cosa facile, ma Apple questo lo sa bene! Infatti il picco raggiunto è di ben 602 nit se settiamo la luminosità manualmente. Questo risultato inoltre è il più elevato che il sito abbia rilevato su smartphone. Se invece impostiamo la luminosità automatica il valore sale addirittura a ben 705 nit! Anche il rapporto di contrasto è migliore di quanto dichiarato da Apple Stessa, difatti da un valore di 1400 si passa a 1762, il 25% in più.

Con appena il 4,4% di riflettanza (la migliore misurazione che DisplayMate abbia condotto su smartphone) iPhone 7 detiene il record. Tuttavia, non siamo ai livelli di iPad Pro che scende a 1,7% grazie al suo strato anti-riflettanza appositamente studiato. Niente da dire poi sull’angolo di visione: la variazione dei colori è men che minima quando l’angolo è estremo, con un contrast ratio che si mantiene su 1000 anche a 30 gradi (miglior valore misurato su LCD).

A quanto pare, Apple ha spremuto ancor di più la tecnologia LCD per sfornare un display semplicemente sorprendente e di gran lunga superiore rispetto a quello di iPhone 6. Tuttavia, l’azienda sembra intenzionata a passare alla tecnologia OLED o MicroLED in futuro, e il cambio di rotta potrebbe verificarsi già con il prossimo modello del 2017, il vociferato iPhone dell’anniversario. Un display OLED apporterebbe dei vantaggi significativi alla tecnologia in uso, come il nero assoluto, il tempo di risposta dei pixel immediato e consumi e spessore ridotti.

Commenti
Vai su