Apple

La discesa di Apple continua, ma non mancano le buone notizie

apple-logo

Lo scorso 26 luglio si è tenuta la conferenza finanziaria di Apple sul terzo trimestre fiscale del 2016. L’azienda ha annunciato un profitto di 7,8 miliardi di dollari su 42,4 di entrate. Numeri importanti, ma in calo rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. La flessione è fisiologica ed è principalmente dovuta al grande successo di iPhone 6, irripetibile per un secondo anno di fila.

Apple sta tuttavia ottenendo dei risultati negativi anche in altri ambiti, come nel business dei Mac, da troppo tempo privo di novità. In ascesa, invece, il business dei servizi. Sono stati venduti 40,4 milioni di iPhone (rispetto ai 47,5 milioni dello stesso trimestre dello scorso anno), 4,25 milioni di Mac e 9,9 milioni di iPad. Il margine lordo ammonta al 38%.

Ecco alcuni dei passaggi chiave condivisi da Tim Cook (CEO) e Luca Maestri (CFO):

  • La domanda di iPhone SE ha di gran lunga superato le aspettative;
  • Apple ha rilevato il maggior numero di utenti provenienti da Android o altre piattaforme nell’ultimo anno;
  • L’utenza di iPhone in Cina è cresciuta del 34%;
  • Le vendite di iPhone in India sono cresciute del 51%;
  • Il 75% dei pagamenti contactless è effettuato tramite Apple Pay;
  • Il 75% degli acquirenti aziendali ha intenzione di acquistare un iPhone nel trimestre di settembre;
  • Tra i consumatori statunitensi che intendono acquistare un tablet nei prossimi 6 mesi, il 63% pianifica l’acquisto di un iPad;
  • Apple si aspetta un calo rispetto all’anno scorso anche nel prossimo trimestre.

Questo calo potrebbe sembrare dovuto ad una diminuzione delle vendite in casa Apple, ma in realtà è semplicemente la conseguenza diretta del successo di iPhone 6, che ha infranto ogni record ed aspettativa. Pur essendo in discesa, la società statunitense continua a guadagnare! Voi credete che prima o poi nascerà qualche azienda in grado di contrastare il colosso di Cupertino?

Commenti
Vai su