Guide

Come fare root su Samsung Galaxy S7 e S7 Edge

Molti utenti non lo sanno ma effettuare il root su un dispositivo Android è davvero vantaggioso. Questa operazione consente di accedere, per poi avere la possibilità di modificare diverse funzionalità che i dispositivi stock non hanno. Ad esempio, potremo installare ROM customizzate, cambiare kernel, configurarlo e accedere a tutti i file e cartelle di sistema, in maniera tale da bloccare servizi e/o cancellare le applicazioni preinstallate.

Chainfire, sviluppatore della nota applicazione CF-Auto-Root, utile per ottenere i permessi di root su Android, ha rilasciato una versione compatibile con gli ultimi top di gamma del colosso sudcoreano. Nella guida di oggi vedremo come fare il root su Samsung Galaxy S7 e S7 Edge. Prima di iniziare però è bene sapere che la procedura invaliderà la garanzia del prodotto e, anche se non si dovrebbe verificare l’eliminazione di alcun dato, ti consigliamo di fare un backup completo del telefono.

Inoltre sappi che esegui tutto a tuo rischio e pericolo. Pertanto né io né PhoneToday.it saremo responsabili di eventuali danni provocati allo smartphone. Se sei incerto sul da farsi o qualche passaggio non ti è chiaro, fatti aiutare da un amico esperto oppure chiedi pure a noi lasciando un commento all’articolo. E ora bando alle ciance, mettiamoci al lavoro!

Attivare le Opzioni Sviluppatore

Se ancora non lo hai fatto, attiva le Opzioni Sviluppatore. Clicca prima su Impostazioni > Info Telefono e poi per sette volte sulla voce Numero Build. Adesso torna indietro, entra nel nuovo menù Opzioni Sviluppatore e abilita l’opzione Debug USB.

Prerequisiti

A questo punto procedi con il download dal PC degli applicativi che trovi qui sotto. I primi due andranno installati mentre il terzo (o il quarto a seconda del tuo telefono) andrà semplicemente estratto.

Ottenere i permessi di Root

  1. Spegni il Galaxy S7;
  2. Tieni premuto tasto home + tasto di accensione + volume giù fino a entrare nella modalità download;
  3. Collega il Galaxy S7 al PC tramite cavo USB;
  4. Apri Odin sul PC;
  5. Clicca sul tasto PDA e seleziona il file con estensione tar.md5 scaricato ed estratto in precedenza;
  6. Abilita le opzioni Auto Reboot e F.Reset Time. Il resto dev’essere tutto deselezionato;
  7. Premi il tasto Start per avviare la procedura;
  8. Non toccare il Galaxy S7 fin quando il processo non sarà terminato.

Eventuali problemi

Se la procedura non va a buon fine, ripeti tutti i passaggi togliendo la spunta all’opzione Auto-Reboot di Odin. In questo caso però dovrai riavviare lo smartphone in modalità recovery. Premi tasto home + tasto di accensione + volume sù fin quando lo smartphone si riavvierà e, di conseguenza, partirà il processo per ottenere i permessi di root su Samsung Galaxy S7 e S7 Edge.

Commenti
Vai su