Apple

Cosa succede se si versa del catrame bollente su iPhone 6s?

iphone-catrame

Avere un iPhone è il sogno di molti utenti in quanto rappresenta lo status symbol degli smartphone. Steve Jobs non solo ha dato vita un dispositivo eccellente sotto quasi ogni punto di vista ma ha creato un prodotto che detta, e molto probabilmente detterà, le leggi su come sarà il futuro della tecnologia mobile.

Molti utilizzatori del robottino verde sognano un iPhone tanto da arrivare a trasformare il proprio smartphone Android in un iPhone, anche se si tratta solamente di una semplice modifica grafica. Altri invece hanno già provveduto ad acquistare un iPhone e come esce il nuovo modello lo comprano per rimanere sempre aggiornati e alla moda.

Taras Maksimuk è uno di questi, con la sola differenza che possiede tanti smartphone marchiati Apple. A cosa gli serviranno? Immaginate di acquistare un iPhone e distruggerlo, facendolo bollire, immergendolo nell’idrogeno liquido, cucinandolo nel microonde e chi più ne ha più ne metta. Taras ha però pensato bene di versare del catrame bollente sul suo iPhone 6s. Come sarà andata a finire?

Dopo aver portato a temperatura di ebollizione il catrame, lo ha versato con molta cura sullo smartphone, assicurandosi che il liquido decisamente caldo lo ricoprisse completamente da entrambi i lati. Successivamente ha aspettato qualche minuto in modo che il catrame si fosse raffreddato a sufficienza da poter essere toccato con i guanti, ed è andato a prendere e ripulire l’iPhone.

Una volta completate le operazioni di pulizia il dispositivo risultava, almeno esteticamente, quasi pari al nuovo ma facendo una prova d’accensione “stranamente” non si è avviato. Seppur l’estetica sia rimasta la medesima la componentistica hardware interna ha smesso di funzionare. A voi è mai passato per la mente di maltrattare il vostro smartphone? Cosa vorreste fargli?

Commenti
Vai su