Android

ASUS ZenFone 2: un bug causa la saturazione della memoria

ASUS-Zenfone-2

Forte dell’ottimo rapporto qualità/prezzo che lo contraddistingue fin da quanto è stato presentato, non è difficile vederlo presenziare spesso nella nostra classifica del miglior smartphone, ASUS ZenFone 2 ha saputo riscuotere diversi pareri positivi da moltissimi utenti.

Tanti sono anche gli aggiornamenti software che ha ricevuto ma, purtroppo per lui e per i suoi utilizzatori, uno di questi ha introdotto un fastidioso bug che causa la saturazione della memoria interna del dispositivo, impedendo così di salvare file o installare nuove applicazioni.

Stando alle testimonianze di chi possiede ASUS ZenFone 2 sembrerebbe che lo storage sia invaso da file di log (file testuali che riportano ogni operazione compiuta dal device) che occupano stranamente anche più di un gigabyte e, per adesso, non c’è modo di risolvere il problema.

Per trovare la cartella incriminata bisognerebbe per forza di cose ottenere i permessi di root e, di conseguenza, ciò impedisce alla maggior parte dell’utenza di liberarsi di questo fastidioso bug.

A quanto pare i file di log, che come al solito dovrebbero essere cancellati automaticamente di volta in volta, finiscono invece nella sotto-cartella data/logs/modemcrash per poi occupare tutta la memoria disponibile in soli pochi giorni, creando così un sovraccarico e un rallentamento nelle normali operazioni che lo smartphone compie.

Nonostante le numerose segnalazioni da parte degli utenti sul forum ufficiale ASUS, fino a questo momento l’azienda taiwanese non ha ancora proferito parola riguardo il problema, ma si suppone che sia già al lavoro su un aggiornamento software. Avete riscontrato anche voi questo tipo di anomalia su ASUS ZenFone 2?

Commenti
Vai su