Apple

Apple utilizzerà un alluminio più resistente per l’iPhone 6S?

iPhone 6 Plus

Solo pochi mesi fa, subito dopo il lancio sul mercato dei nuovi iPhone 6 e iPhone 6 Plus scoppiò il tanto discusso caso che prese il nome di “bendgate”. Come certamente ricorderete i nuovi smartphone dell’azienda di Cupertino fecero parlare di sé per la loro presunta scarsa resistenza, specialmente l’iPhone 6 Plus essendo più grande si piegava troppo facilmente se sottoposto a pressione, anche se diverse associazioni di consumatori avevano smentito tale difetto.

Essendo la prossima generazione di iPhone la versione “migliorativa”, che Apple solitamente denomina “S”, questo difetto verrà certamente risolto dalla mela morsicata. I futuri iPhone, che molto probabilmente si chiameranno iPhone 6S e iPhone 6S Plus avranno una serie di nuove caratteristiche con lo scopo di perfezionare il device rispetto all’attuale generazione in commercio, per questo motivo è indispensabile che Apple risolva innanzitutto il già noto fenomeno del “bendgate”.

Gli ultimi rumors riportati dal giornale taiwanese “Economic Daily News”  affermano che Apple ha intenzione di realizzare i prossimi melafonini utilizzando una nuova tipologia di alluminio chiamata 7000 Series. Secondo la mela morsicata questa nuova lega metallica è il 60% più resistete dell’alluminio utilizzato in precedenza ed è usata anche per realizzare l’Apple Watch.

Le altre migliorie che Apple dovrebbe implementare nei nuovi iPhone saranno la tecnologia Force Touch, già vista su Apple Watch e MacBook, che consente all’utente di interagire in modo nuovo con il dispositivo, semplicemente applicando una maggiore pressione sul display dello stesso. Altra novità riguarderebbe il nuovo processore A9, prodotto soprattutto da Samsung, mentre i display dovrebbero rimanere invariati: 4.7 pollici con risoluzione di 750 x 1334 pixel per iPhone 6S e 5.5 pollici con risoluzione di 1080 x 1920 pixel per iPhone 6S Plus.

Via

Commenti
Vai su