Apple

I futuri iPhone si potranno piegare e deformare a piacimento

apple-logo

Apple ha ottenuto il brevetto per la tecnologia dei dispositivi flessibili, la quale potrebbe, un giorno, farsi strada tra iPhone e altri prodotti iOS. La società di Cupertino ci tiene a far capire come questo tipo di tecnologia potrebbe rendere gadget e device mobili più durevoli e versatili.

Il brevetto, chiamato “Flexible Electronic Devices”, ipotizza l’idea di combinare display OLED flessibili, come quelli utilizzati su Samsung Galaxy S7 Edge, con componenti flessibili, batterie, circuiti interni, ecc., permettendo così al futuro iPhone di essere deformato, arrotolato, curvato e piegato.

Apple ha osservato attentamente il comportamento delle componenti flessibili, arrivando a stabilire che il loro utilizzo renderebbe i dispositivi mobili più duraturi e resistenti agli urti. Inoltre, esse potrebbero addirittura avere varie funzioni in base alla forma che assumono, introducendo nuove gesture a cui far corrispondere diversi comandi.

apple-flessibile

Per esempio, un iPhone potrebbe offrire tutte le stesse funzionalità che già conosciamo quando è “piatto”, vale a dire quando è nella sua forma originale; ma potrebbe poi cambiare completamente interfaccia quando piegato o arrotolato, assumendo un aspetto personalizzato dall’utente.

Usando un pò la nostra immaginazione, magari un giorno vedremo un iPhone che, una volta avvolto attorno al polso, diventa uno smartwatch, oppure un Apple Watch composto unicamente da un display flessibile, o ancora un iPad che si arrotola come se fosse un giornale.

Naturalmente, la strada da percorrere prima di arrivare a questi risultati è ancora lunga. Se da un lato i display flessibili esistono già, dall’altro bisogna ancora lavorare alla creazione di batterie, processori, chip di memoria e tutte le altre componenti flessibili necessarie per costruire uno smartphone.

Apple ha anche presentato un brevetto diverso in cui illustra il futuro degli auricolari, che saranno ibridi. Avranno un filo, attaccato magneticamente, che potrà essere rimosso nel caso in cui si preferisca utilizzare le cuffie in modalità wireless, tramite bluetooth.

Probabilmente si collegheranno al telefono tramite la presa Lightning e questo ci porta a pensare che il nuovo iPhone 7 non sarà dotato di jack da 3.5mm, proprio come asserito nelle ultime indiscrezioni trapelate le scorse settimane sul web.

Commenti
Vai su