Android

Amyko: il braccialetto smart amico dei bambini

amyko-wearable

Amyko nasce sul pullman della “Startup Bus”, che raccoglie per diverse ore giovani e startupper. L’idea nacque delle idee di Filippo Scorza e Riccardo Zanini, il primo voleva qualcosa che raccogliesse informazioni utili sul bambino, invece il secondo voleva avere accesso alla posizione in cui essi si fossero trovati. Le due idee vennero messe insieme e così venne fuori questo braccialetto, non solo per bambini, ma anche per anziani o qualsiasi persona ne avesse bisogno.

Attraverso uno smartphone dotato di chip NFC, ad oggi quasi tutti i dispositivi portatili lo hanno, il wearable in questione è in grado di immagazzinare diverse informazioni personali come ad esempio il proprio numero di telefono, l’indirizzo di residenza e tanto altro ancora. In caso di smarrimento del bambino basterà che il soccorritore gli si avvicini con il proprio smartphone, e Amyko rivelerà tutti i dati per contattare al più presto i genitori.

Questo dispositivo indossabile è un oggetto che raccoglie tecnologia moderna ma che non ha un limite che presentano la maggior parte dei device di oggi: la durata della batteria. Amyko, infatti, non ha batteria. Non emette alcun tipo di onde, non ci sono campi magnetici e non ha bisogno di alimentazione perché il chip NFC si attiva solo se in presenza di uno smartphone o di un tablet che si connettono.

Inoltre è disponibile un’applicazione con la quale si possono condividere dati medici e molto altro ancora con persone a cui vogliamo renderle disponibili. Per chi fosse interessato a trovare maggiori informazioni o ad effettuare il pre-ordine del prodotto vi rimandiamo al sito ufficiale di Amyko.

Amyko
Developer: Wecare Srl
Price: Free

Via

Commenti
Vai su