Operatori Telefonici

3 Italia dice basta alle pubblicità troppo invadenti

tre-italia-h3g

Inaspettatamente, 3 Italia e 3 UK, hanno recentemente rilasciato un comunicato stampa confermando la futura implementazione di servizi “anti-pubblicità” all’interno delle proprie reti mobili.

L’operatore ha annunciato, da poche ore, di aver stretto una collaborazione con Shine Technologies, azienda che gestisce un servizio di ad-block, e che adotterà la loro tecnologia per bloccare le pubblicità invasive alla base, cioè applicandola sulla rete in cui si naviga.

H3G spiega che tale funzione sarà molto più efficace, se viene inserita nella rete, a differenza di quella fornita da applicazioni di terze parti. Specifica inoltre che questa operazione avrà l’obiettivo di preservare privacy e sicurezza degli utenti, dato che a volte alcune compagnie utilizzano la pubblicità per sottrarre dati senza il consenso del consumatore.

3 Italia afferma anche che i suoi utenti dovrebbero avere il diritto di ricevere solo pubblicità che siano inerenti e interessanti per loro e per ciò che stanno consultando, e non avere più un’esperienza mobile stressante per colpa di banner invasivi, non graditi e totalmente irrilevanti.

Rivela inoltre che i consumatori non dovrebbero pagare alcun traffico non richiesto e che le spese di esso dovrebbero essere sostenute interamente dalle compagnie pubblicitarie stess.

Considerando questo ultimo punto, è possibile che 3 Italia adotti una politica in cui le aziende fornitrici di pubblicità siano tenute a pagare una tassa e dimostrare che i loro annunci non siano invasivi e inerenti alla navigazione.

Questo è un importantissimo passo in avanti nel mondo delle comunicazioni, che in questo caso è volto a fornire una migliore esperienza mobile con un occhio di riguardo all’utente. Vogliamo però specificare che H3G non sta parlando di bloccare qualsiasi tipo di pubblicità, ma solo quelle più fastidiose.

Non ci resta che attendere e vedere cosa accadrà, sperando che anche le altre compagnie telefoniche si allineino a Tre, mettendosi a protezione del proprio cliente per fornirgli una esperienza mobile migliore.

Commenti
Vai su